Connect with us

Per Lei Combattiamo

SUMMER PRESS – Colantoni: “Biglia andrà al Milan con il buon senso delle parti in causa. Gomez? Ogni giorni che passa è sempre più dura”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Estate. Caldo, mare, sorrisi. Tra un tormentone musicale e un altro, inizia uno dei periodi più belli dell’anno. Stagione che racchiude mille pensieri, gioie e speranze in tutti i tifosi, grazie all’apertura del calciomercato. La redazione di LazioPress.it ha pensato ad una nuova rubrica Summer Press, dove interveranno gli addetti ai lavori del mondo Lazio per commentare di settimana in settimana la campagna acquisti biancoceleste. Paolo Colantoni di Radio Olympia Incontro è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni.

Mancano poche settimane al ritiro di Auronzo di Cadore. Inzaghi avrà i giocatori promessi dalla società?

Credo di no, non penso che la società faccia in tempo, servirebbe un miracolo, ma viste le difficoltà di fare mercato in entrata e in uscita, credo che Inzaghi avrà la vecchia rosa a disposizione senza nuovi acquisti. Sono molto curioso di vedere come la società affronterà le questioni riguardanti Biglia e Keita, che a meno di clamorosi colpi di scena ad oggi dovranno far parte del ritiro ad Auronzo di Cadore”.

Attualmente solo il Milan ha fatto mercato in Italia. Come ti spieghi i primi segnali di malumore della piazza?

Guardando in maniera asettica e senza considerare il passato, è vero che l’unica squadra italiana ad aver fatto mercato fino ad ora è il Milan, quindi bisognerebbe mantenere una certa tranquillità nell’attesa. Società come: Napoli e Inter non hanno fatto niente, la Roma per il momento si è indebolita con cessioni importanti. Chiaro che i tifosi della Lazio sono scettici e preoccupati dall’esperienze del passato”.

Gomez e Biglia due trattative separate che hanno il sapore di una telenovela, come andranno a finire queste due situazioni?

Per quanto riguarda la questione Biglia, credo che con un pò di buon senso tra le parti in causa, alla fine la trattaiva andrà in porto. La Lazio non può strafare visto la volontà di andare via del giocatore e soprattutto il contratto in scadenza nel 2018. Il Milan non può pensare di prendere un giocatore importante come l’argentino per pochi milioni. Gomez ho come l’impressione che più passa il tempo e più la trattativa diventa complicata, non credo che il giocatore abbia dato la sua parola esclusiva alla Lazio, non siamo davanti ad un caso Milinkovic. Se domani mattina dovesse arrivare un’offerta importante da una qualsiasi società sono convinto che la prenderebbe in considerazione”.

Keita negli ultimi giorni avrebbe parlato più volte con il presidente Lotito per garantirgli la volontà di non partire a parametro zero. Visto il comportamento suo e dell’ procuratore c’è da credere allle sue parole?

Tendo a non fidarmi delle parole di Keita. Se il giocatore avesse la capacità di ragionare dimenticando il suo procuratore allora potrei anche pensare ad un epilogo felice. Negli ultimi giorni intorno al ragazzo hanno parlato tutti: Calenda e il fratello. Devo pensare che parlino per bocca sua. Sono convinto che lui ha un debito nei confronti della Lazio e cercherà di non separarsi in modo traumatico, però deve imporsi nei confronti del suo entourage. Mi auguro anche in questo  prevalga il buon senso da parte di tutti”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW