Connect with us

CalcioMercato

Il Tempo | Keita spera nell’Inter, Biglia aspetta: il nodo è il pagamento

Published

on

 


Ad aprile l’addio da Roma sembrava scontato, la Lazio si era ormai rassegnata all’idea di perderlo e sostituirlo con un altro elemento. Poi all’improvviso la situazione è cambiata, l’Atletico Madrid ha subito il blocco del mercato e anche altri club europei – come Chelsea, Real Madrid e Borussia – si sono allontanati. Ieri Stefan De Vrij si è confidato con alcuni tifosi presenti in Indonesia, luogo scelto per rilassarsi durante le vacanze estive: «Tranquilli, il prossimo anno resto, per la stagione 2018/19 non lo so. Offerte? Rimango a Formello, quelle che arrivano sono voci e non dovete credergli». In realtà, rispetto a qualche mese fa, la volontà dell’olandese non è cambiata e l’ostacolo principale riguarda sempre il rinnovo del contratto in scadenza nel 2018. Il centrale e il suo entourage infatti non hanno intenzione di prolungare il matrimonio, scenario che implicherebbe un suo addio a parametro zero tra un anno. Ovviamente la Lazio farà l’impossibile per convincerlo, la proposta da 2 milioni di euro più l’inserimento di una clausola rescissoria da 30 è ancora valida. De Vrij raggiungerà Auronzo soltanto dopo aver trovato un accordo con la società, in ogni caso arriverà in ritardo rispetto ai compagni di squadra (per via degli impegni con l’Olanda). Inzaghi incrocia le dita e spera di riabbracciarlo in ritiro, non a caso la dirigenza non ha ancora avviato le ricerche per un nuovo difensore.

Destino diverso per Lucas Biglia, pronto a salutare e con la testa proiettata esclusivamente al Milan. Il Principito ha raggiunto l’accordo economico con i rossoneri, manca però l’ok tra i due club: costo totale dell’operazione e modalità di pagamento. Tra le parti infatti ballano circa 5 milioni di euro (Lotito ne pretende almeno 20) e soprattutto la coppia Mirabelli-Fassone vorrebbe rateizzare in 3 anni. Entro pochi giorni comunque sbarcherà a Roma il procuratore Montepaone per cercare di accelerare la trattativa, alla fine con un po’ di buon senso l’affare dovrebbe andare in porto.

Poche novità invece sul fronte Keita, sempre in attesa dell’offerta giusta dalla Juventus. Il senegalese ha rifiutato Milan, Liverpool ed Everton, ma nelle prossime settimane potrebbe farsi sotto l’Inter di Sabatini con una proposta ufficiale. Mercato in entrata: per l’attacco – come sostituto di Djordjevic – è caldo il nome di Borini del Sunderland. La Lazio avrebbe già trovato l’accordo con la società inglese (1 milione per il prestito e 6 al termine della stagione) e da qualche giorno sta lavorando con agente De Fanti per trovare un’intesa sull’ingaggio. Sull’ex Roma però attenzione al Milan, considerato in vantaggio rispetto alle altre pretendenti. Inoltre per l’attacco è spuntata la candidatura del giovane danese Ingvartsen, profilo studiato con attenzione dal ds Tare. Da monitorare anche il futuro del Papu Gomez, indeciso se rinnovare con l’Atalanta o accettare la proposta della Lazio. Infine da oggi scatta la vendita (in prelazione per gli abbonati) dei tagliandi per la finale di Supercoppa contro la Juventus in programma il 13 agosto all’Olimpico. La Tribuna Tevere – sarà riservata ai tifosi della Lazio al costo di 90 euro (ridotto 45). Distinti Nord a 35 euro e Curva Nord a 25 euro.

Il Tempo – Gianluca Cherubini

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

CalcioMercato

CdSera | Il Mago è sul mercato, ma al Siviglia continua a non piacere

Published

on

 


Luis Alberto è sul mercato. Lo spagnolo non è soddisfatto dello spazio datogli da Sarri in questa stagione e il suo sogno sarebbe quello di tornare a Siviglia, ma il club andaluso non vuole investire su di lui. La Lazio è pronta a cederlo, tanto che in estate c’è stato anche un contatto con Monchi, che però ha risposto picche davanti ad alcuni dati riguardanti il Mago, come le palle perse, la velocità e i palloni recuperati.

La Lazio, però, ha bisogno di vendere se vuole muoversi sul mercato in entrata ed è difficile farlo solo con i soldi che si potrebbero ricavare dalle cessioni di Fares e Kamenovic. L’offerta convincente per Luis Alberto, però, non c’è. Lotito non vuole scendere sotto i 15 milioni, che però per un giocatore di 30 anni che passa molto tempo in panchina non sono pochi. Allo stesso tempo, aspettare è rischioso perché potrebbe continuare a deprezzarsi.

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW