Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA LULIC – “Felice della fascia ma siamo tutti capitani. Keita? Serve una soluzione”

Published

on

 


E’ Senad Lulic l’ultimo giocatore biancoceleste a prendere la parole in conferenza ad Auronzo di Cadore. Il nuovo capitano chiude il ritiro sotto le tre di cime di Lavaredo.

Quest’anno sei capitano, sarà un ruolo diverso?

“Non cambia tanto. Siamo un gruppo unito che lavora insieme. Sono diventato il nuovo capitano e avrò il sostegno dei senatori come Radu, Parolo e Immobile. Tutti insieme vogliamo trainare questo gruppo”

E’ migliorabile la posizione di classifica della scorsa stagione?

“Sempre si può migliorare anche se è difficile”

Cosa vi siete detti con Keita e Immobile?

“Come siete curiosi. Voi non sapete cosa ci siamo detti e rimarrà fra noi. Quello che poi si è detto Keita con Lotito non lo so. L’importante è che si trovi in fretta una soluzione che vada bene per tutti”

La volontà del gruppo è quindi che Keita resti?

“Noi vogliamo che i giocatori forti rimangano qua poi però ci sono altri fattori. Noi vogliamo lavorare in tranquillità per preparare la stagione. Il mercato è aperto fino al 31 agosto e può succedere di tutto, sia in partenza che in arrivo”

Quali saranno le avversarie in campionato?

“Alcune squadre si sono rinforzate e lotteranno per i primi posti. Noi non dobbiamo sottovalutarci e fare del nostro meglio facendo attenzione alle outsider”

In che ruolo ti vedi in questa stagione?

“E’ il sesto anno che sto qua e credo dipenda dall’avversario. Il mister sà che può contare su di me sia a centrocampo che a tutta fascia”

Hai pensato di personalizzare la fascia da capitano magari con il 26 maggio?

“Onestamente no perchè abbiamo appena iniziato, magari più avanti”

Chi ha deciso la fascia?

“Ci siamo riuniti tutti insieme prima della Triestina e il Mister ha deciso. Radu si è rifiutato e quindi è toccato a me. Io ho chiesto l’aiuto dei miei compagni”

C’è attesa sul mercato da parte vostra per rinforzarsi?

“Le squadre sono tutte rinforzabili poi però deve parlare il campo. Sono arrivati tre giocatori e sono convinto che non vendere è altrettanto importante”

Cosa perde la Lazio senza Biglia e cosa guadagna con Leiva?

“Biglia è un gran giocatore oltre che il nostro capitano e un amico. Perdiamo tanto nello spogliatoio. Lucas Leiva è fortissimo e ci darà una grande mano”

Avete già in testa la Supercoppa e battere finalmente la Juventus?

“Stiamo lavorando per questa partita che è il nostro primo obiettivo poi penseremo al campionato”

Un giudizio su Marusic?

“Lo vede bene perchè è umile. Ha forza e gamba e quindi potrà essere utile. Nei primi giorni mi è piaciuto molto perchè ha i piedi per terra e speriamo che cresca ancora”

Come vedi Inzaghi?

“Il Mister è lo stesso dello scorso anno. Confermarsi è difficile anche per lui e lo vedo molto carico. Vogliamo fare un grande capitano”

Cosa non si deve ripetere rispetto a due anni fa?

“Quello che è successo il secondo anno con Petkovic e con Pioli. Dobbiamo evitare di ripetere gli errori commessi”

L’Europa League può diventare un obiettivo importante?

“Noi vogliamo fare bene e poi vedremo dove arriveremo. Pensiamo intanto alla Juventus e poi vedremo anche il sorteggio. Giocheremo ogni tre giorni e quindi avremo tanti impegni”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Germania eliminata e Giappone primo nel girone: Spagna seconda

Published

on

 


Succede di tutto nel Gruppo E, che ha visto continui ribaltamenti di fronte decisivi ai fini della classifica finale del girone. Partendo dal match tra Costa Rica e Germania, la vittoria tedesca per 2-4 non basta comunque per la nazionale guidata da Flick: i tedeschi vengono dunque eliminati nella fase a gironi per il secondo Mondiale consecutivo. La Germania era passata in vantaggio grazie al gol di Gnabry, al quale nel secondo tempo la Costa Rica aveva risposto con Teiera e Vargas, che avevano fatto sognare la qualificazione per alcuni minuti con il momentaneo 1-2. Da qui la rimonta tedesca, arrivata con la doppietta di Havertz e dal gol di Fullkrug.

Nel match tra Giappone e Spagna le furie rosse erano passate in vantaggio grazie alla rete di Morata, con il Giappone che però in avvio di secondo tempo ha ribaltato il match con i gol di Doan e Tanaka, arrivati al 48′ e al 51′, decisivi si fini della vittoria giapponese, arrivata per 2-1. Da quel momento la Spagna ha anche rischiato l’eliminazione, complice l’estemporaneo vantaggio del Costa Rica. La classifica finale fa registrare dunque il primo posto del Giappon, che affronterà agli ottavi la Croazia, e il secondo della Spagna, che affronterà invece il Marocco.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW