Connect with us

Per Lei Combattiamo

“Mai alla Roma, ho la Lazio nel cuore”. Solo parole: Kolarov sposa i giallorossi. Ma il gol nel derby (di destro!) resta… | VIDEO

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Kolarov alla Roma. Una notizia che a primo impatto sa di tradimento, di beffa. Il terzino serbo, il migliore dell’era Lotito in quel ruolo, in biancoceleste dal 2007 al 2010 sta per tornare nella Capitale ma dal lato sbagliato. Poi però si ragione: è il mercato, bellezza. L’impossibile diventa possibile. Solo poche settimane fa ammetteva di voler tornare a vivere a Roma, dove ha una casa. Parlava al telefono con Tare, chiedendogli tra il serio e faceto di riprenderlo. “Ho la Lazio nel cuore, spero di tornare”. Se poi volessimo inferire, basterebbe tornare ad alcuni anni fa: Non andrei alla Roma, questo no. E se lo dico è perché lo penso”. Ci ha ripensatoAlla fine è tornato sulle sponde del Tevere, però a libro paga di Pallotta. Aleksandar lascerà il Manchester City, che lo aveva prelevato proprio dalla Lazio in cambio di 19 milioni di euro. In Inghilterra tante gioie, vince la Premier e anche lì imparano ad amare il suo tiro devastante.

MEMORIA CORTA – Sui social si è subito scatenata la gioia dei tifosi romanisti per l’arrivo del serbo. Il 32enne coprirà il buco a sinistra lasciato da Mario Rui, entrerà in concorrenza con Emerson Palmieri. Ce la metteranno tutta ma nessuno di loro potrà dimenticare cosa combinò Kolarov l’11 aprile 2009. Lazio-Roma, derby della Capitale. La squadra di Rossi disintegra quella di Spalletti 4-2, in una stracittadina piena di gol e rossi. Aprono Pandev e una magia di Zarate, poi parziale rimonta roma con Mexes. Lichsteiner fa 3-1, De Rossi accorcia nuovamente. 85′, 10 contro 9 (giallorossi), saltano gli schemi. Kolarov prende palla da Muslera e parta dalla propria difesa. Ne supera uno, due, tre. In un attimo arriva dall’altra parte. Si accentra, è sul suo odiato destro. E cosa fa, la passa? Ma dai! Lascia partire un tiro talmente sporco che si infila all’angolino, Doni si tuffa al rallentatore e non la prende. Esplode la Nord, parte la festa della Lazio e del classe’87.

NONOSTANTE TUTTO –Sono contentissimo per la mia squadra e i miei tifosi. In occasione del gol – ammise Kolarov dopo la partita – ci ho creduto fino alla fine. Per fortuna è arrivata la vittoria perché ci voleva. Il mio gol? Ho saltato un po’ di avversari e c’ho provato con il destro. Oggi ci abbiamo messo il cuore, ora dobbiamo pensare ad andare in Europa”. Promessa mantenuta, visto che pochi giorni dopo segnò anche contro la Juventus regalando a Rossi la finale di Coppa Italia (vinta contro la Samporia). Nessun laziale dimenticherà mai le sue bordate dalla distanza, neanche l’arbitro Saccani, steso da uno di questi durante un Lazio-Torino. Il futuro non può cancellare il passato: grazie Aleksandar, nonostante tutto…

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW