Connect with us

Per Lei Combattiamo

Ledesma: “Servono più Peruzzi nella Lazio. Biglia perdita importante ma Leiva è ok. Keita? Deve crescere”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Cristian Ledesma e la Lazio, un amore infinito. L’ex capitano biancoceleste è a Coverciano, dove si allena con i calciatori senza contratto. Cerca una squadra perché “ho tanta voglia e mi diverto in allenamento e in partita. Finché sono integro e c’è questa voglia, si va avanti. Se pensavo di proseguire con la Ternana? No, nelle ultime stagioni, dopo la Lazio, ho cercato ogni anno di capire quale fosse la situazione migliore non solo per me ma anche per la mia famiglia. Se sono già arrivate delle proposte? Sì, ma finché non c’è una proposta scritta non è un’occasione: per ora non è arrivato nulla di certo”.

LAZIO – Impossibile ignorare la squadra che gli è rimasta nel cuore. “L’anno scorso ha fatto benissimo – ammette a TMW Radio – e nessuno se lo aspettava. Anche perchè c’è stato un cambio di idea sul tecnico all’ultimo momento. Nessuno poteva pensare che Inzaghi potesse fare un campionato così bello. Bravo lui, bravi i giocatori ad esprimere un calcio con bella consapevolezza delle proprie forze. Tutto questo vuol dire tanto. Per quanto riguarda quest’anno, non credo che Inzaghi stia chiedendo rinforzi, ma semplicemente sta aspettando come tutti gli allenatori, perché c’è tempo”.

Si aspettava la cessione di Biglia?
“La cessione c’era da aspettarsela nel momento in cui il suo agente ha detto che volevano andar via. La Lazio perde tanto perché è un grandissimo giocatore. Perdi a livello tecnico-tattico, ma a livello mentale tenere un giocatore che aveva espresso la volontà di andar via non sarebbe servito granché. Te ne devi fare una ragione e devi pensare a come sostituirlo. Lucas Leiva mi piace è un giocatore di livello internazionale e ha fatto parte anche della nazionale brasiliana”.

Il caso Keita poteva essere gestito meglio o diversamente?
“Non essendo dentro a queste situazioni è difficile dare delle valutazioni. Da terzi non si può sapere tutto ciò che succede intorno a questa vicenda. Keita può e deve migliorare ancora, perché è nelle sue potenzialità. E’ forte ma ancora non ha fatto neanche una stagione tutta da titolare. Deve quindi affermarsi in pianta stabile. Da tifoso laziale mi dispiace se va via, è un giocatore che può crescere e ha tanta forza fisica, ma bisogna valutare le prospettive del calciatore e della società.

E’ comunque fiducioso per la prossima stagione?
“Sì perché già aver portato un calciatore importante come Leiva, è un bel segnale. C’è ovviamente anche da capire cosa succederà con de Vrij ma sono fiducioso perché si può crescere ancora”.

Lei che lo conosce bene, chi è realmente Lotito?
“E’ un personaggio particolare ma per me non è poi così come viene dipinto. L’unica cosa che mi sento di dire è che si dovrebbe circondare di più di persone come Peruzzi. Più Peruzzi possibili per risollevare anche questa situazione che lo riguarda. Servono ex calciatori di carisma e spessore umano, proprio come Peruzzi”.

Anche lei un giorno tornerà nella Lazio?
E’ il mio sogno rientrare, ma per fare qualcosa di importante. Magari con i bambini, in futuro vorrei lavorare con i più piccoli. Ma non c’è fretta, dirà tutto il tempo”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

L’Italia batte l’Ungheria e si qualifica alle Finals di Nations League

Published

on

 


A Budapest gli Azzurri vincono contro la squadra allenata da Rossi e si aggiudica la qualificazione alle Finals di Nations League. L’Italia sblocca la partita nel primo tempo con Raspadori che sfrutta un errore della difesa ungherese. Nella ripresa Dimarco realizza la rete del 2-0 contro l’Ungheria.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW