Connect with us

CalcioMercato

CorSera | Febbre alta per la Supercoppa: merito dell’effetto Inzaghi

Published

on

 


Tredici agosto, tutti al mare? Macché: tutti allo stadio. I tifosi della Lazio, almeno. Nel segno di una rinnovata passione e di un riscoperto legame con la squadra, i biancocelesti hanno già esaurito i biglietti di curva Nord per la partita che assegnerà la Supercoppa italiana contro la Juve. E questo con venti giorni di anticipo e nonostante un mercato che non ha certo scaldato gli animi della gente. È amore, non c’è che dire. L’Olimpico sarà diviso in due, come impone il regolamento nelle finali (è successo lo stesso nella gara che ha assegnato la Coppa Italia, sempre contro la Juventus). Per i tifosi della Lazio rimangono ancora altre soluzioni: i distinti e la tribuna Tevere. La sensazione è che ci si possa avvicinare all’esaurito, almeno per quanto riguarda il settore biancoceleste e alla faccia della data balneare. Poi – e questo è noto – i tifosi bianconeri non mancheranno nei settori loro dedicati e arriveranno da ogni angolo d’Italia.

Questo affetto per la squadra è l’effetto Inzaghi. Nella scorsa stagione è stato Simone, con i risultati e i comportamenti, uniti alla sua storia personale, ad avere riavvicinato i tifosi alla Lazio. È emerso di nuovo il senso di appartenenza, lo stadio si è pian piano riempito, i trionfi nei derby hanno fatto il resto. Eppure oggi è proprio l’allenatore ad avere qualche dubbio: teme di non poter presentare una squadra adeguata il 13 agosto e forse anche il 1 settembre, quando il mercato sarà chiuso e non si potrà più porre rimedio alle eventuali lacune. L’allarme che ha lanciato l’ultimo giorno di ritiro non è stato casuale: ha necessità di avere un maggior numero di calciatori d’alto livello e ha paura che Keita non possa essere impiegato con continuità anche per il contrasto in atto con la società. Le promesse di Lotito al momento della firma per ora sono venute meno: i tempi si stringono, i pochi acquisti (Marusic, Lucas Leiva, Di Gennaro) non hanno rafforzato l’organico come si aspettava anche perché, nel frattempo, è uscito Biglia, il preferito di Inzaghi. I tifosi sono divisi tra fiducia e timore, tra la speranza di battere finalmente la Juve in una partita che assegna un trofeo e la paura di vivere un’altra stagione di sofferenza come sempre accade quando la Lazio ha di mezzo anche le coppe. Inzaghi si augura di poter recuperare, per la sfida del 13 agosto, sia Parolo che Lukaku: il primo è ritenuto fondamentale, soprattutto perché il famoso rinforzo a centrocampo non è arrivato; il secondo è un’alternativa preziosa a Lulic. Il resto lo farà la curva: quella ci sarà, non ci sono dubbi.

Corriere della Sera – Stefano Agresti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

CalcioMercato

CdSera | Il Mago è sul mercato, ma al Siviglia continua a non piacere

Published

on

 


Luis Alberto è sul mercato. Lo spagnolo non è soddisfatto dello spazio datogli da Sarri in questa stagione e il suo sogno sarebbe quello di tornare a Siviglia, ma il club andaluso non vuole investire su di lui. La Lazio è pronta a cederlo, tanto che in estate c’è stato anche un contatto con Monchi, che però ha risposto picche davanti ad alcuni dati riguardanti il Mago, come le palle perse, la velocità e i palloni recuperati.

La Lazio, però, ha bisogno di vendere se vuole muoversi sul mercato in entrata ed è difficile farlo solo con i soldi che si potrebbero ricavare dalle cessioni di Fares e Kamenovic. L’offerta convincente per Luis Alberto, però, non c’è. Lotito non vuole scendere sotto i 15 milioni, che però per un giocatore di 30 anni che passa molto tempo in panchina non sono pochi. Allo stesso tempo, aspettare è rischioso perché potrebbe continuare a deprezzarsi.

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW