Connect with us

Per Lei Combattiamo

Maffei: “Marusic mi ha impressionato. Caicedo? Segna poco, più utile Eder. Vorrei incontrare subito la Roma in campionato”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Il giornalista Rai Fabrizio Maffei è intervenuto sugli 88.100 di Elle Radio nella trasmissione Laziali On Air:

Il ritiro estivo ha lanciato segnali di unità per la squadra?

Ci sono stati diversi segnali positivi, al di là delle controversie di mercato. Io sottolineerei anche l’importanza del ritorno in campo di Parolo, che sembra recuperato dai recenti problemi fisici e che è sempre importantissimo per l’economia di questa squadra“.

Il mercato della Lazio può essere soddisfacente per quanto riguarda le prime operazioni?

Direi ‘nì’, perché a questo punto speravo, in vista della finale di Supercoppa contro la Juventus, che la Lazio potesse avere una fisionomia più precisa. Tra gli acquisti mi ha sicuramente impressionato Marusic, così come ancora non posso giudicare l’impatto di Lucas Leiva. La Lazio non è ancora nella versione definitiva con cui affronterà la stagione: metterà a segno dei colpi mirati, ma servirà l’acquisto di calciatori che siano giusti per la causa, in grado di ricoprire il ruolo di vice-Immobile o di vice-Biglia. L’augurio è che arrivino calciatori pronti, così come Inzaghi ha richiesto sin dalla fine dello scorso campionato“.

Quale può essere un profilo ideale?

“A me piace molto a Eder e da quello che so piace molto anche a Inzaghi, potrebbe essere al tempo stesso vice-Immobile e partner dell’attaccante della Lazio e della Nazionale. Ci dovrebbe essere stato un timido sondaggio da parte della Lazio a gennaio su di lui, si tratta di un giocatore che in biancazzurro sarebbe maggiormente protagonista rispetto che all’Inter”.

Sui portieri – “Con tutto il rispetto che ho per Strakosha, vorrei al suo fianco un portiere più esperto. Guerrieri l’ho seguito l’anno scorso a Trapani, è partito titolare poi ha perso il posto sul campo, credo sia un ragazzo sul quale valga la pena investire ma a lungo termine. Non può mettersi nel cono d’ombra di un altro portiere, dovrebbe andare a giocare da titolare in un’altra squadra, magari in prestito, per valutare le sue reali capacità. C’è poi da valutare la questione Marchetti, che sarebbe ancora un signor portiere se risolvesse i suoi problemi, quel portiere esperto ideale da affiancare a Strakosha”.

Su Keita – “Al momento tutto sembra possibile, potrebbe restare ma allora bisognerebbe interrogarsi sul suo utilizzo, ma potrebbe anche partire e in quel caso bisognerebbe capire le condizioni: la Juventus sembra volerlo strappare alla Lazio a condizioni non accettabili”.

Caicedo potrebbe essere un buon innesto come vice Djordjevic?

“Non voglio essere cattivo, ma come vice Djordjevic se calassi cinque chili mi potrei proporre anch’io. Credo che la sua avventura alla Lazio, costellata anche da sfortuna, sia arrivata al capolinea anche se gli auguro tutto il bene possibile perché ha dimostrato col tempo di essere una persona per bene. Caicedo sembra segnare davvero poco, vorrei un giocatore diverso, che abbia maggiore confidenza con il gol. Ecco perchè indico Eder, Simeone o Falcinelli, giocatori che hanno maggiore confidenza col campionato italiano e possano fornire maggiori garanzie”.

Felipe Anderson è stato tra i più brillanti ad Auronzo: potrà essere la sua stagione?

“Me lo auguro veramente con tutto il cuore, ricordo il giocatore che due anni fa ci ha regalato delle giocate da top player assoluto. Deve trovare continuità e non accendersi a fasi alterne come è successo spesso in passato”.

Sei soddisfatto della scelta di Lulic come nuovo capitano?

“Scelta rispettabilissima, ma io l’avrei data a Parolo. E’ un leader, un titolarissimo e un membro della Nazionale italiana. Mi sembra più saggio e diplomatico di Lulic che ha grande carisma ma è più impulsivo e sanguigno”.

Milan e Juventus detteranno legge nel prossimo campionato?

“Io vedo la partenza di Bonucci come un fattore molto negativo per i bianconeri. Può essere utile un giocatore a centrocampo da piazzare davanti alla difesa per confermare la grande solidità della squadra. Dal Milan mi aspetto ancora grandi sorprese, ha una potenza economica che nessuna altra squadra italiana in questo momento può vantare. Bisognerà valutare quanto il direttore d’orchestra, ovvero Montella, saprà armonizzare la qualità di questi straordinari solisti”.

Domani si alzerà il sipario sui calendari: da laziale chi vorresti incontrare per prima?

“La Roma!”.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CSera | Sarri e Tare fanno gli stopper: “Luis Alberto resta con noi”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Luis Alberto chiuderà la carriera in Spagna, a Formello lo sanno tutti, ma non è ancora il momento. I fatti per ora dicono che appena lo spagnolo è entrato con il Bologna, la Lazio ha trovato il pareggio. Prima e dopo il match, Sarri e Tare lo hanno blindato e coccolato, sottolineando più volte che rimarrà a Roma.

Il mister ora, oltre a facilitare l’ingresso dei nuovi, dovrà anche riportare Luis Alberto al centro della Lazio. Dal punto di vista tattico, però, la questione è delicata. A centrocampo ci sono Cataldi e Marcos Antonio che, rispetto a Leiva gli anni scorsi, hanno caratteristiche più di impostazione e propositive: ecco perché contro il Torino Luis Alberto può ripartire dalla panchina.

Capitolo abbonamenti: ieri è stata riaperta la campagna e ci si potrà abbonare fino a domani 18 agosto. Si punta al raggiungimento di 25mila tessere.

Corriere della Sera 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW