Connect with us

CalcioMercato

La Stampa | La Juventus vuole chiudere: accelerazione per Keita

Published

on

 


Chiusa la tournée americana, con la Juve che atterra in mattinata a Torino, riapre lo shopping. Per pezzi già adocchiati da tempo, come succede nel periodo dei saldi: per il centrocampo (Matuidi più di Emre Can) e per l’attacco (Keita). Prezzi non esattamente low cost, in senso assoluto, ma si tratta comunque di occasioni, rispetto al valore dei giocatori, perché con il contratto in scadenza a giugno 2018. Non è più in vetrina Matic, altro oggetto seguito dai bianconeri, perché ieri ha fatto le visite con il Manchester United, cui seguirà la firma: dopo lo sgarbo di Lukaku, Roman Abramovich, boss del Chelsea, avrebbe preferito altre destinazioni (pure la Juve), ma alla fine hanno pesato la volontà del serbo, quella di Mourinho e soprattutto i 40 milioni di sterline dei Red Devils, quasi 45 in euro. Per un centrocampista che compie 29 anni domani. Al solito, in Premier non si fanno tante questioni di prezzo. C’è anche il Napoli sul laziale. In settimana sono attesi altri contatti tra Juve e Lazio per Keita, dopo l’offerta di 15-18 milioni già rifiutata da Lotito. Che, al contrario di altre volte, non ha sprangato la porta alla trattativa. La Juve vorrebbe il talento senegalese, che a sua volta ha una preferenza per i campioni d’Italia, per una doppia missione: attaccante esterno e, all’occorrenza, centrale, quel che avrebbe dovuto essere Schick. Negli ultimi giorni ha tentato di inserirsi il Napoli, rilanciando la proposta della Juve, e arrivando sui 20-22 milioni, ma non ha l’intesa con il giocatore, almeno per ora. Se l’ad juventino Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici riuscissero a prendere Keita, si valuterebbe la posizione e la volontà di Cuadrado: per sovraffollamento di esterni e per le richieste che il colombiano ha da Milan, Inter e Roma.

A centrocampo perso Matic. Più di tutti, però, Allegri aspetta un centrocampista, e non solo da questa estate. Si farà un altro tentativo per Emre Can, ma il Liverpool non si muove di un millimetro, e ormai l’indiziato n° 1 è Blaise Matuidi: 30 anni, 300 partite e 35 gol con il Psg. Se n’è parlato anche a Miami, dove ha casa ed era volato Mino Raiola, agente del francese. Più utile che spettacolare, Matuidi darebbe al centrocampo juventino quel che alla fine è mancato: fisico, corsa, inserimenti e profondità. I bianconeri non vorrebbero andare oltre i 12-15 milioni, per un giocatore che da gennaio potrebbe firmare gratis e che alla Juve aveva già detto sì l’anno scorso. Prima che lo sceicco dicesse no: anche ora, si aspetta solo il suo sì.

La Stampa

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

CdSera | Il Mago è sul mercato, ma al Siviglia continua a non piacere

Published

on

 


Luis Alberto è sul mercato. Lo spagnolo non è soddisfatto dello spazio datogli da Sarri in questa stagione e il suo sogno sarebbe quello di tornare a Siviglia, ma il club andaluso non vuole investire su di lui. La Lazio è pronta a cederlo, tanto che in estate c’è stato anche un contatto con Monchi, che però ha risposto picche davanti ad alcuni dati riguardanti il Mago, come le palle perse, la velocità e i palloni recuperati.

La Lazio, però, ha bisogno di vendere se vuole muoversi sul mercato in entrata ed è difficile farlo solo con i soldi che si potrebbero ricavare dalle cessioni di Fares e Kamenovic. L’offerta convincente per Luis Alberto, però, non c’è. Lotito non vuole scendere sotto i 15 milioni, che però per un giocatore di 30 anni che passa molto tempo in panchina non sono pochi. Allo stesso tempo, aspettare è rischioso perché potrebbe continuare a deprezzarsi.

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW