Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA | Rezzi: “Voglio diventare un punto fermo della squadra”

continanza.edoardo@gmail.com'

Published

on

 


Edoardo Rezzi, centrocampista della Lazio Primavera, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM.

“Sono cinque giorni che siamo in ritiro a Pietralunga, ci stiamo preparando bene per il nuovo format del campionato, anche se il caldo si fa sentire. Siamo una diecina di ragazzi della scorsa stagione e ci sono tanti volti nuovi classe 2000.

Fisicamente stiamo cercando la forma migliore, noi che abbiamo già lavorato con mister Bonatti sappiamo cosa vuole e dobbiamo aiutarlo a compattare il gruppo per far integrare bene i ragazzi più giovani. Dobbiamo trasmettere la grinta e la fame che ci ha caratterizzato la scorsa stagione.

C’è una base dalla quale ripartire, siamo una squadra giovane, con poca esperienza; sicuramente ci diranno che non siamo forti ma ci stiamo preparando al meglio per il 9 settembre, speriamo di farci trovare pronti.

Dalle situazioni negative dobbiamo farne tesoro per non ripetere gli errori. La sconfitta contro la Roma brucia, prendere così tanti gol in un quarto di finale non è facile da dimenticare, ma dobbiamo ripartire, non dobbiamo mai dimenticare che siamo la Lazio. Non abbiamo sottovalutato la partita ma forse ci siamo sentiti troppo sicuri di noi stessi: il record di vittorie, il primato in classifica. Dobbiamo imparare a stare sempre sul pezzo senza sottovalutare l’avversario.

Il mister è sempre lo stesso, sarà un anno in cui vogliamo fare bene e ci sta mettendo la stessa grinta e carica dell’anno scorso. È presto per pensare agli obiettivi, stiamo lavorando bene, ci stiamo preparando e poi si vedrà. Stiamo formando un bel gruppo, speriamo di presentarci al meglio.

L’essere uno degli elementi più grandi in rosa rappresenta un dovere, devo trasmettere la mia esperienza, quanto di buono o negativo fatto, la nostra cultura al sacrifico. È la base da cui si parte ogni anno.

Quando il tecnico provoca tanto un giocatore, noi diciamo al ragazzo di stare tranquillo, da quelle critiche deve ripartire, ci deve essere sempre una reazione, è quello che il mister vuole. La nostra priorità è il gruppo non i singoli, perché è proprio dal buon lavoro di squadra che possono emergere i singoli elementi. Personalmente vorrei essere un punto fermo di questa squadra.

Murgia mi ha stupito come atteggiamento, quando lui era in Primavera ed io negli Allievi dava sempre il 100%. Non so se sono come lui in campo, lo spero perché sta facendo benissimo in prima squadra. Mi piacerebbe emularlo nel passaggio dalla Primavera alla prima squadra. Il mister mi definisce un tutto campista, forse è proprio questo che mi accomuna a Murgia: il saper ricoprire più ruoli e adattarsi a molte situazioni nella tattica del gruppo.

Miceli si è meritato la fascia al braccio, sono contento che sia lui il nostro capitano.

Sto lavorando sull’autostima, lo scorso anno, dopo una partita non giocata bene mi buttavo giù di morale, ora ho la forza mentale di reagire, il mister ha sempre puntato a farmi crescere prima come uomo e poi come calciatore.

Bonatti ha voluto fortemente che Spurio rimanesse con noi, è un gran lavoratore, è un ragazzo serio e i nuovi dovrebbero prenderlo come esempio. Il mister mi sta provando da mediano, questo non toglie che mi può utilizzare davanti o da esterno, per il gruppo posso giocare ovunque. Il mio ruolo è la mezz’ala ma io gioco dove il mister mi schiera e io darò sempre il massimo”.

fonte S.S.Lazio

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW