Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA | Allegri: “La Lazio ha tanta qualità. La formazione? Ho 4 dubbi”

Published

on

 


Dopo le parole di Inzaghi e Lulic, arrivano anche quelle di Massimiliano Allegri. Il tecnico della Juventus, a poco più di 24 ore dalla Supercoppa italiana contro la Lazio, risponde alle domande dei giornalisti presenti presso la sala stampa dello stadio Olimpico.

Come si riparte dopo la sconfitta di Cardiff?

“Parte una nuova stagione, nella quale siamo tutti alla pari. Dopo la sconfitta di Cardiff c’è stata tanta rabbia, che va usata per affrontare questo nuovo anno. Bisogna essere consapevoli della nostra forza, dobbiamo evitare di partire male come è successo due anni fa, dopo la Supercoppa contro la Lazio. Dobbiamo essere sereni e avere grande determinazione per centrare tutti gli obiettivi. Intendo arrivare a marzo ancora in corsa su tutti i fronti”.

Sulla Lazio:

“Ha fatto un ottimo precampionato, vincendo tutte le gare. Ha giocatori di qualità e dobbiamo avere massimo rispetto. Domani sarà una partita seria, col punto interrogativo: dovremo giocare da Juventus. Bisogna usare la testa per portare la Coppa a casa. Abbiamo fatto una buona preparazione, poi è chiaro che le gambe non sono quelle di ottobre”.

La formazione di domani:

“Ho ancora 3-4 dubbi da sciogliere e sarà un casino dirvi la formazione ora. Buffon, Higuain e Dybala giocano sicuro. E anche Mandzukic sarà titolare. Novità tattiche? L’esperienza mi dice che spesso siamo partiti con un sistema gioco per poi finire con un altro modulo. All’inizio servirà un pochino di tempo per ritrovare gli equilibri giusti”.

Tra Barzagli, Rugani e Benatia chi si avvicina di più a Bonucci?

“I giocatori sono tutti diversi, non dobbiamo pretendere che un calciatore faccia la stesse cose di Bonucci. Chiedere questo sarebbe un errore grandissimo”.

I nuovi acquisti:

“La società sta lavorando bene, guardando al futuro. I giovani che sono arrivati devono affrontare un percorso per capire il mondo della Juventus e quanto è importante. Devono seguire anche gli esempi dei membri dello spogliatoio, solo così potranno migliorare e integrarsi. Bentancur? È serio e intelligente, risulterà un giocatore importante. Lo vedo nei 2 o nei 3 di metà campo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, domani a Graz per una finale anticipata: obiettivo cancellare Midtjylland

Published

on

 


È la terza giornata del girone ma è già una finale. Del resto non può essere altrimenti se alla partita precedente hai perso 5-1. Così Martusciello, il vice di Sarri, ha presentato Sturm Graz-Lazio di domani alle 18.45: “Rappresenta il passaggio del turno. È una partita da ultima spiaggia, c’è da vincere e convincere. Bisogna continuare cosi e evitare quei down dell’ultima prestazione europea”. Nel gruppo F sono tutte a pari punti, 3: insomma, è veramente ti decisivo il match di giovedì.

Fraioli

Il problema di Midtjylland – Non che ci volesse una laurea a Coverciano per capirlo, ma a Formello sono tutti d’accordo che la causa della disfatta in casa del Midtjylland non siano le rotazioni nella formazione iniziale, con 5 cambi rispetto alla squadra schierata quattro giorni prima col Verona. Gila per Casale, Hysaj per Lazzari, Luis Alberto per Basic, Cataldi per Marcos Antonio e Pedro per Zaccagni. Quasi mezza squadra, sì, ma giocatori di primo livello, considerati titolari, superiori per valore assoluto agli avversari danesi. Il problema quindi, più che nei nomi, è stato nell’atteggiamento con cui la Lazio è scesa in campo: poco umile, spocchiosa, sicura di essere bella e vincente. Il famoso germe di Sarri.

Fraioli

Sì alle rotazioni – Contro la Cremonese e lo Spezia il gruppo ha risposto alla grande, ha reagito ma non basta per rimettere la nave in porto sicuro: c’è lo scoglio di Graz da superare per tornare in acque tranquille. Sull’aspetto mentale lavorerà Sarri, deciso a continuare nell’alternare alcuni giocatori (Vecino, Marcos Antonio, Gila si candidano), perché il tour de force non risparmia nessuno e lunedì c’è lo scontro diretto di Firenze. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW