Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | La strana domenica di Keita, in campo contro il suo futuro

Published

on

 


Keita c’è, Felipe non ce la fa. A ventiquattrore dalla sfida con la Juve, il brasiliano è tornato ancora una volta ai margini della squadra per motivi fisici. Rispetto a giovedì, dove c’erano stati timidi segnali confortanti, ieri è stato fatto un passo indietro. Il biancoceleste nemmeno si è visto sul terreno di gioco, probabilmente per aver avvertito ancora un leggero fastidio e, naturalmente, non si è voluto rischiare ulteriormente, cose che possono capitare. Nella rifinitura di oggi e nella mattinata di domani si tenterà di nuovo, anche per assicurarsi il giocatore quanto meno pronto per la panchina. Almeno Pipe ce la metterà tutta perché non vorrebbe mancare per nessun motivo al mondo. Chi invece non dà segni di cedimento anzi scalpita per giocare e mettersi in mostra contro la squadra che potrebbe far parte del suo prossimo futuro è Balde Diao Keita. Per il secondo giorno consecutivo, il senegalese è stato schierato accanto ad Immobile nelle prove anti-Juve. Un segnale piuttosto forte che non lascia dubbi.

SOLIDI, PRONTI A COLPIRE Sulla formazione e sulle prove tattiche attuate in questi giorni non ci sono tanti dubbi. Gli unici due riguardano la fascia destra tra Marusic e Basta e al centro della difesa tra Hoedt e Radu. Il montenegrino è stato inserito tra i titolari ed è in netto vantaggio sul serbo, mentre l’olandese, che ha recuperato bene dalla botta al ginocchio, è avanti rispetto al romeno, anche se tra i due ballottaggi quest’ultimo è ancora aperto. Per il resto il centrocampo sarà lo stesso delle ultime due settimane, ovvero con il terzetto in mezzo Parolo-Leiva-Milinkovic, con capitan Lulic sulla corsia di sinistra. L’assetto sarà il 3-5-2 e la filosofia sarà quella di aspettare la Juve, ma di aggredirla senza scoprirsi per provare a rubare palla e ripartire. Un po’ sulla falsariga di quanto è avvenuto nella finale di coppa Italia, cercando di fare meglio e soprattutto di non sciogliersi subito come è successo qualche mese fa.

POSSIBILI SORPRESE Chi attende con curiosità e una voglia incredibile di fare bene sono gli ultimi arrivati come Marusic e Caicedo. L’ultimo ieri ha preso la parola e, seppur ancora un po’ in ritardo di condizione, non vede l’ora di avere un’occasione: «Non sono ancora al meglio, ma se dovessi giocare darò il mio contributo. La Juve? E’ una grande squadra con grandi giocatori, ma lo siamo anche noi e si può ottenere un bel risultato». La sua ultima stagione in Spagna non è stata delle migliori: «Lo so da me, ma sono convinto che qui potrò fare bene, giocando accanto a Ciro oppure in altre posizioni d’attacco che mi chiederà il tecnico». Anche Marusic ha detto la sua per la prima volta a Formello: «La mia arma è la velocità, qui alla Lazio crescerò molto, anche perché ci sono grandi giocatori che mi hanno fatto sentire subito uno di loro».

Il Messaggero – Daniele Magliocchetti 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Lazio Women

Il difensore del Chievo Verona, Boglioni: “Bella sfida contro la Lazio Women. Sarà il campo a parlare”

Published

on

 


In vista della partita odierna tra Chievo Verona Women e Lazio Women, il difensore Paola Boglioni ha rilasciato un’intervista a calciofemminileitaliano.it, parlando della sfida contro le biancocelesti. Queste le sue parole: «La partita di domenica contro la Lazio sarà un’altra bella sfida. Siamo consapevoli del livello dell’avversario e della positività che portano con loro, ma, come sempre, sarà il campo a parlare. La settimana sta procedendo al meglio, con l’entusiasmo di voler dire la nostra».

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW