Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Doppietta da leader per Immobile e il sogno Murgia. Che partita Luis Alberto

Published

on

 


Strakosha 8 – Nei primi cinque minuti alza un muro. Prima un miracolo di puro istinto sul tap in ravvicinato di Cuadrado, poi devia un paio di conclusioni in angolo. Parte leggermente in ritardo sulla punizione di Dybala che riapre la partita a cinque minuti dal termine. Viene spiazzato dal rigore dell’argentino che pareggia i conti.

Wallace 8 – Gioca praticamente francobollato a Mandzukic eseguendo gli ordini che Inzaghi gli ha impartito. Annulla il croato per cui Allegri inserisce Douglas Costa. Scontro tutto brasiliano ma il difensore biancoceleste non si lascia intimorire dalla velociutà dell’avversario.

De Vrij 8,5 – Neutralizza Higuain con la solita eleganza. Non far vedere il pallone all’argentino non è cosa da tutti e l’olandese dimostra ancora una volta tutte le sue capacità.

Radu 8 – Si alterna con Lulic nella gestione di Cuadrado evitando di farsi prendere in velocità dal colombiano. Nei minuti finali è stremato a causa dei crampi ma stoicamente rimane in campo

Basta 8 – Al serbo probabilmente il compito più delicato della partita dovendo duellare con Alex Sandro che fisicamente lo sovrasta. Il terzino però non si sottrae vincendo lo scontro contro il dirimpettaio.

Dal 74′ Marusic 7 – Esordio in maglia biancoceleste per il montenegrino che poteva costare caro con quel rigore che pareggia momentaneamente i conti. Poi ci pensa Murgia a fargli tornare il sorriso.

Parolo 8 – Solita gara generosa di Marco Parolo che è l’uomo deputato a creare la superiorità in mezzo al campo. Impreziosisce la sua prestazione con il cross che porta al raddoppio di Immobile. Finisce la gara da capitano.

Lucas Leiva 8 – Si mette davanti la difesa con il compito di neutralizzare Dybala e far ripartire le azioni. Proprio da un suo recupero nasce l’azione che porta al vantaggio biancoceleste. Il brasiliano si è preso la Lazio.

Dall’80’ Murgia 9 – E’ l’eore  della Supercoppa. Una laziale, cresciuto nella Lazio che decide una coppa rievoca Nesta. Il sogno di un ragazzo che ormai è di diritto nei giocatori che hanno fatto la storia biancoceleste.

Luis Alberto 8,5 – L’infortunio di Felipe e il “mistero” Keita gli consegnano una maglia da titolare. Lo spagnolo la prende e dimostra che in questa Lazio può essere protagonista. Gioca a tutto campo come regista offensivo gestendo il pallone con maestria.

Lulic 8 – Sarà la fascia da capitano, sarà la finale, il bosniaco è assatanato. Finchè il fiato regge, ara la fascia sinistra mandando in crisi la Juventus. Puntuale e preciso anche in supporto di Radu quando Cuadrado prova a spingere.

Dal 74′ Lukaku 8,5 – Non è ancora al top ma Inzaghi gli chiede un quarto d’ora per arginare Bernardeschi. Il belga invece prende palla e parte, asfalta De Sciglio e regala l’assist per il gol vittoria di Murgia.

Milinkovic 8 – Vede il corridoio per Immobile e lo lancia verso Buffon che poi stende il napoletano. Tanti tocchi di fino, spesso anche inutili, ma anche tanta qualità che serviva sulla trequarti.

Immobile 9 – E’ la sua serata. Si procura un rigore che realizza con freddezza e poi svetta di testa per insaccare sotto l’incrocio il raddoppio. Gli ultimi minuti è stremato ma è sempre presente quando deve provare a portare il pallone lontano dall’area.

All.: Inzaghi 10 – Meritava una serata come questa. E da laziale la conquista con la massima sofferenza. Felipe si infortuna, Keita non è convocato, si inventa Luis Alberto a tutto campo ed è la scelta giusta. Poi inserisce Murgia che gli permette di trasformare in realtà un sogno.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

L’Italia batte l’Ungheria e si qualifica alle Finals di Nations League

Published

on

 


A Budapest gli Azzurri vincono contro la squadra allenata da Rossi e si aggiudica la qualificazione alle Finals di Nations League. L’Italia sblocca la partita nel primo tempo con Raspadori che sfrutta un errore della difesa ungherese. Nella ripresa Dimarco realizza la rete del 2-0 contro l’Ungheria.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW