Connect with us

Per Lei Combattiamo

Repubblica | Svolta de Vrij: il rinnovo si avvicina

Published

on

 


Guardando le immagini della premiazione, subito dopo la Supercoppa italiana vinta sulla Juventus, si può vedere un piccolo passaggio in cui il presidente Lotito scherza con de Vrij. I due sorridono, il proprietario del club sembra dire al difensore olandese: “Ma chi te lo fa fare di andartene, guarda come stai bene qui”. L’ex Feyenoord sorride, quasi imbarazzato. Poi l’inquadratura cambia obiettivo, ma i discorsi tra la Lazio e il giocatore, o meglio il suo entourage, erano appena iniziati.

DE VRIJ, SEGNALI POSITIVI NELL’ULTIMO INCONTRO – Nel giorno successivo alla vittoria con i bianconeri, come da programma la società biancoceleste si è incontrata con i procuratori di de Vrij, che alla fine hanno accettato di presentarsi per ascoltare i programmi della Lazio. E questa volta il ds Tare non si è trovato di fronte il solito muro, quello che nelle ultime settimane aveva creato non pochi momenti di tensione, andati a sfociare anche nell’accordo per il rinnovo già trovato (ma mai ufficializzato) per Wesley Hoedt, altro membro della scuderia della Seg. Questa volta le parti sono riuscite ad avere un dialogo, proprio sulla spinta dello stesso de Vrij. Il difensore olandese ha dato mandato ai suoi agenti di tentare trovare una soluzione che potesse fare contenti tutti, senza tradire un club che ha sempre creduto in lui e che lo ha sostenuto anche nei momenti di difficoltà legati al suo infortunio.

NUOVO APPUNTAMENTO A MERCATO CHIUSO – In sintesi, Stefan vorrebbe evitare di andarsene a parametro zero. Così i suoi agenti hanno dato la disponibilità ad ascoltare la proposta di rinnovo della Lazio, che porterebbe il difensore a quota 2 milioni a stagione più bonus, con clausola rescissoria fissata a 25 milioni circa. Ma se ne riparlerà nel caso solo a mercato chiuso: se non dovesse arrivare nessuna offerta di alto livello da qui al 31 agosto (ad esempio da parte della Juventus o da altri top club in Premier League e Liga), allora si lavorerà per tentare di trovare un accordo e far firmare a de Vrij il rinnovo con la Lazio, escludendo così la possibilità di andarsene tra un anno da svincolato. L’idea di rinnovare a così pochi mesi dalla scadenza del contratto resta un’ipotesi che gli agenti vorrebbero evitare di prendere in considerazione, ma quella andata in scena nell’ultimo meeting resta un’apertura che fino a questo momento non si era mai verificata e che potrebbe cambiare le carte in tavola.

CALENDA: “LA SOCIETÀ NON VUOLE INVESTIRE SU KEITA” – Diverso il discorso per Keita, la cui situazione resta ancora molto tesa. A distanza di 48 ore dalla partita con la Juventus, è arrivato un nuovo Tweet da parte del suo agente Roberto Calenda: “In questi due giorni abbiamo letto di tutto. Smentisco categoricamente che Keita si sia tirato indietro o che avesse problemi muscolari (come lui stesso, peraltro, ha chiarito dopo aver saputo dell’esclusione). Anzi, si è allenato sempre con impegno, preparandosi alla partita come al solito (e la sua preparazione tutti la conoscono, visto che l’anno scorso, giocando scampoli di partite, ha fatto 16 gol). La verità è sotto gli occhi di tutti: a Keita la Società non ha fatto un’offerta di rinnovo contrattuale adeguata e non l’ha convocato per la prima partita importante della stagione. Non dico che non ha giocato: non è stato neppure convocato. Evidentemente la Società non intende investire sul giocatore. Il resto sono chiacchiere che servono solo a mascherare questa realtà”. Questa la versione dell’agente di Keita.

Repubblica.it – Marco Ercole

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW