Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Per il difensore è corsa a quattro: Paletta in pole

Published

on

 


Si va al fotofinish o giù di lì. Per il difensore e, forse, anche per l’attaccante. La Lazio tra oggi e domani incasserà la bella somma di 17 milioni di euro dal Southampton per il cartellino di Hoedt. Soldi che si andranno a sommare ai quasi 10 milioni che sono in cassa per la rimanenza delle cessioni di Biglia e Berisha. Un totale di circa 27 milioni, un bel gruzzolo per andare a prendere un paio di giocatori. E tutto questo senza contare le possibili (ma non facili) cessioni dei vari Mauricio, Djordjevic, Morrison, Perea, Oikonomidis e forse Marchetti. Dismissioni che il diesse Tare è convinto di riuscire a fare e mettere ulteriormente dentro almenoaltri 6/8 milioni anche con possibili prestiti onerosi e diritti di riscatto. Insomma, in questa settimana la società punta ad arrivare a una quarantina di milioni. E su questi soldi la riflessione è lunga. Il vero timore di Lotito è che anche le altre società sanno che la Lazio ha diversi soldi da spendere e ha il timore di acquistare a prezzi maggiorati alcuni obiettivi. Ecco il motivo dell’attesa.

SOLDI FRESCHI L’addio di Hoedt mette nelle condizioni i biancocelesti di acquistare un altro giocatore, anche perché è Inzaghi che lo pretende. Sulla lista ce ne sono diversi, tra cui quel Gabriel Paletta che nel Milan ha ormai chiusa ogni porta. L’Italo-argentino si è proposto, la Lazio ha chiesto di aspettare perché c’è la sensazione che il diesse Tare abbia nel mirino un altro giocatore. In questa settimana il direttore sportivo dovrebbe partire per una missione europea e cercare in gran segreto di ingaggiare il nuovo difensore. Se ci riuscirà bene, altrimenti Paletta potrebbe diventare più di una semplice opzione. In realtà a Formello si sono proposti anche Luca Caldirola, una vecchia conoscenza, e l’austriaco dell’Augusta Hinteregger, ma rispetto al milanista pare non abbiano avuto un gran successo. Restano pure loro in scia. La curiosità è che si sarebbe offerto anche Ziegler, lo svizzero che nel 2011, all’epoca alla Sampdoria, fu ad un passo dalla Lazio per poi fare il voltagabbana, rimangiarsi tutto e finire alla Juve. Lotito non la prese benissimo e difficilmente il trentunenne potrebbe avere altre chance. Nel calcio per?) non si sa mai. Da capire la situazione legata all’attaccante, da una parte con Inzaghi che preme, mentre dall’altra c’è la questione Keita che, ogni giorno che passa, non fa che diventare sempre più pesante e difficile da risolvere. Con lui in rosa è difficile che Lotito spenda soldi per acquistarne un altro a meno che non riesca a prenderlo in prestito per poi pagarlo a giugno del prossimo anno. La strategia è questa. Daniele Magliocchetti *** Il messaggero 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW