Connect with us

Europa League

Tare sul sorteggio: “Girone competitivo, ma partiamo favoriti. Keita? Muro contro muro”

Published

on

 


L’urna di Nyon ha emesso il suo verdetto: saranno Nizza, Zulte Waregem e Vitesse le avversarie della Lazio. Un girone equilibato, da non prendere sottogamba. Al termine del sorteggio, il ds biancoceleste Igli Tare è intervenuto ai microfoni dei media presenti per analizzare il girone della Lazio:”Il Nizza è una squadra competitiva, che l’anno scorso ha lottato per il titolo in Francia e ha giocato i preliminari di Champions League. Lo Zulte punta molto sui giovani ed è stata la rivelazione dello scorso campionato belga, mentre il Vitesse è stata la finalista della Coppa d’Olanda. Rimaniamo comunque i favoriti“. Poi sugli altri gironi:”Non ci sono gruppi facili, negli ultimi anni il gap tra le squadre si è colmato. Il gruppo dell’Atalanta è competitivo, così come quello del Partizan, ricco di tensioni. Avrei voluto affrontare gli albanesi dello Skenderbeu. Ma siamo comunque felici così“.

Tare si è poi soffermato sul mercato:”Pensiamo a delle operazioni in entrata, ma anche a valorizzare i nostri giovani. Penso a Palombi, io e Inzaghi crediamo molto in lui. Luis Alberto, dopo una stagione deludente sta dimostrando di essere un giocatore importante. Milinkovic? Ha ancora margini di miglioramento, noi crediamo in lui e lo abbiamo tolto dal mercato nonostante un’offerta importante“. Poi sulla spinosa questione Keita:”Ci sono delle squadre importanti interessate. Tra noi e lui ora c’è un muro contro muro, soprattutto a causa del suo agente. Qualsiasi decisione verrà presa sarà per il bene di tutti, anche del giocatore. Keita è arrivato alla Lazio quando aveva 15, la società gli ha dato tantissimo. Allo stesso tempo noi riconosciamo che è un giocatore importante che ha delle aspettative. Se il giocatore volesse rinnovare, sa cosa gli abbiamo offerto. Altrimenti, se ci saranno delle offerte soddisfacenti, le prenderemo in considerazione”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW