Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Voglio una Lazio affamata col Chievo. Hoedt e Keita vanno sostituiti, Paletta mi piace”

Published

on

 


Seconda giornata di campionato per la Lazio che domani sera affronterà il Chievo Verona al Bentegodi. La squadra di Inzaghi è alla ricerca dei primi tre punti della stagione dopo il pareggio all’esordio contro la Spal. Fra i biancocelesti sicuri assenti Felipe Anderson e Lombardi per squalifica.

Come arriva la Lazio a questa partita dopo il passo falso con la Spal?

“Sappiamo che affronteremo una squadra non semplice. Brucia ancora la sconfitta dello scorso anno all’Olimpico. Ci si amo preparati nel migliore dei modi e dobbiamo fare risultato pieno”

Ci può spiegare la scelta del puntare solo sul 3-5-2?

“Abbiamo deciso di iniziare un percorso con questo modulo ma potremmo anche cambiarlo nel corso della stagione. Il tutto poi ovviamente dipende anche dai giocatori che avrò a disposizione. In questo momento insisteremo sul 3-5-2 anche se al di là dell’assetto tattico dipende molto dall’atteggiamento dei giocatori”

Qual’è il tuo stato d’animo con il mercato che chiude fra una settimana?

“Da lunedì potremo concentrarci sul calciomercato. Ci sarà la sosta e quando riprenderemo dovremo giocare ogni tre giorni. Hoedt e Keita vanno sostituiti anche se il senegalese non è ancora partito”

Cambia la tua valutazione con l’infortunio di Felipe?

“Non ci volevo, con i medici si sta cercando di recuperarlo nel più breve tempo possibile. Dovremo vedere giorno per giorno come proseguirà il suo recupero, quando tornerà ci potrà dare una grossa mano”

Se Keita restasse, potrebbe tornare a disposizione?

“Oggi mi pongo solo il problema del Chievo. Non penso ai giocatori che non ho a disposizione. Ci sarà un clima torrido e un campo non in perfette condizioni, voglio vedere una Lazio affamata. La Supercoppa è stata bellissima ma mettiamola da parte”

Ha scelto il secondo alle spalle di Strakosha?

“Vargic è un ragazzo umile che sta lavorando bene e Guerrieri lo conosco bene e sono rispettivamente secondo e terzo”

Si accontenterebbe di una mossa controcorrente per sostituire Keita?

“Se arrivasse qualche giocatore di esperienza già rodato nel campionato italiano sarebbe l’ideale perchè elimineremmo il problema dell’inserimento”

Paletta le piace?

“Non è un mancino ma è un giocatore importante che ha tanta esperienza e pronto all’uso”

Come giudica il girone di Europa League?

“Testa al Chievo e dopo la sosta ci penseremo. E’ un girone competitivo, poteva andare meglio. Il Vitesse è di quarta fascia ma sta guidando il campionato italiano, lo Zwelte è partita subito forte mentre il Nizza lo conosciamo tutti”

Dopo una giornata di campionato, che idee si è fatto sul Var?

“E’ l’arbitro a decidere e dovrà rivedere le immagini. Domenica non siamo stati fortunati perchè c’è stato un contatto netto fra Immobile e Oikonomu che poteva essere rigore. Il Var serve per tranquillizzare i giocatori”

Cosa cambia domani rispetto alla Spal?

“Giochiamo in trasferta contro un avversario rodato con gli stessi elementi e lo stesso allenatore. La Spal l’abbiamo aiutata noi, quindi domani serve una grande gara”

E’ diventato un punto fermo Luis Alberto?

“Si sta ritagliando uno spazio con il lavoro giornaliero. Si merita la fiducia dopo una stagione con qualche problema di inserimento”

Hai sensazioni positive sul rinnovo di De Vrij?

“Stefan è un giocatore importante ed è contento di vestire questa maglia. Per noi è un punto fermo del presente e del futuro”

Quali sono le insidie principali del Chievo?

“Abbiamo lavorato su tutti i loro aspetti. Ti lasciano giocare poco”

Cosa deve fare la Lazio per essere più imprevedibile?

“Deve essere più veloce la circolazione del pallone e azzeccare le scelte. Abbiamo avuto uno sviluppo di gioco più lento rispetto ad altre occasioni”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Portogallo-Svizzera, le formazioni ufficiali

Published

on

 


Questa sera si chiudono gli Ottavi di finale dei Mondiali di Qatar 2022. L’ultimo match è in programma alle ore 20:00, con la sfida tra Portogallo e Svizzera. La vincente affronterà ai Quarti il Marocco, che ha eliminato la Spagna ai calci di rigore. Queste le formazioni ufficiali di Portogallo-Svizzera:

PORTOGALLO (4-3-3): Diogo Costa; Dalot, Rúben Dias, Pepe, Guerreiro; Otávio, William Carvalho, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Gonçalo Ramos, João Félix.

SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer; Fernandes, Schär, Akanji, Rodríguez; Freuler, Xhaka; Shaqiri, Sow, Vargas; Embolo.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW