Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA DI PRESENTAZIONE – Neto: “Convinto dal progetto Lazio. Somiglio a Bernardo Silva”. Jordao: “Mi ispiro a Tiago dell’Atletico Madrid”

Published

on

 


E’ il Ds Igli Tare a presentare i due giovani portoghesi acquistati dalla Lazio: Pedro Neto e Bruno Jordao.

“Si sono dette tante cose su Pedro Neto e su Bruno Jordao, io li seguivo da tempo e ne ho parlato con il loro agente. C’erano tanti club che li seguivano e sono felice del loro arrivo perchè noi puntiamo sui giovani. Dobbiamo lasciargli però il tempo per maturare perchè sono convinto che avranno una carriera importante”.

Cosa vi aspettate da questa nuova avventura?

Bruno Jordao: “Ancora non ho avuto modo di parlare con il mister se rimarrò in prima squadra”.

Pedro Neto: “Non ho parlato nemmeno io con Inzaghi ma spero di entrare in fretta in pianta stabile in prima squadra”.

Cosa ti ha spinto a scegliere la Lazio?

Pedro Neto: “Avevo squadre importanti che mi seguivano e ho scelto la Lazio per il progetto che mi è stato presentato”.

Quanto è importante avere Nani in squadra?

Bruno Jordao: “E’ un giocatore che ha vinto l’Europeo per cui sarà un esempio per noi che ci aiuterà ad ambientarci”.

Pedro Neto: “Ci ha accolto molto bene e ci aiuterà per raggiungere i nostri obiettivi personali e di squadra”.

Che tipo di giocatori siete?

Bruno Jordao: “Sono un centrocampista che ha visione di gioco con capacità di giocare sia con passaggi corti che con quelli lunghi ma devo migliorare essendo ancora giovane”.

Pedro Neto: “Sono un attaccante rapido in area e bravo a sfruttare le occasioni per segnare. Ho diciassette anni e devo crescere”.

Quali sono i vostri modelli?

Bruno Jordao: “Essendo portoghese il mio primo idolo è stato Tiago dell’Atletico Madrid. A livello mondiale ammiro Xavi e Iniesta”.

Pedro Neto: “Bernardo Silva è simile alle mie caratteristiche per quanto riguarda il Portogallo, in assoluto faccio il nome di Messi”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Milinkovic e il “giorno più importante della carriera”. Ed è tornato prima a Formello

Published

on

 


C’era un tempo, non molto lontano, in cui Milinkovic era profeta a Roma ma non in patria. Titolare inamovibile con la Lazio, idolo dei tifosi, ma alternativa (di lusso) con la Serbia. Adesso invece anche in nazionale si sono accorti che un giocatore così non solo non può stare in panchina, ma deve avere un ruolo centrale nell’ossatura della squadra. Bella scoperta, verrebbe da aggiungere. Così, ormai da un anno abbondante, non esce dal campo quando gioca la sua Serbia e nella prima partita di questa sosta contro la Svezia ha indossato anche la fascia al braccio. Per un calciatore, avere i gradi da capitano in rappresentanza del proprio paese è forse il riconoscimento massimo. “Il giorno più importante della mia carriera”, il commento del centrocampista serbo.

foto Fraioli

Anche la Lazio l’ha elogiato sui propri canali social e l’aspetta nelle prossime ore a Formello. Milinkovic infatti tornerà prima degli altri nazionali (senza considerare Immobile, già a Roma) perché era diffidato e nell’ultima partita ha preso il cartellino giallo contro la Svezia e salterà la gara contro la Norvegia. Una buona notizia per Sarri, che ha bisogno di Milinkovic nel lungo tour de force che aspetta la Lazio prima dei Mondiali. Che il Sergente giocherà con la Serbia. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW