Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Un dos tres un pasito bailante Ciro. Sublime Luis Alberto, muro Lucas Leiva

Published

on

 


Strakosha 6,5 – Il Milan prova spesso la conclusione da fuori ma pecca in precisione, il portiere biancoceleste ringrazia. Non può nulla sul diagonale di Montolivo. Tempestivo ad anticipare Cutrone lanciato a rete su retropassaggio sbagliato di Lulic.

Wallace SV

Dal 15′ Bastos 6,5 – Appena entrato potrebbe trovare la prima rete in maglia biancoceleste ma è decisiva l’impercettibile deviazione di Donnarumma. Tiene in gioco Montolivo in occasione della rete rossonera, si riscatta subito giocando con attenzione.

De Vrij 8 – Non ha pietà per nessuno, figurarsi per un novello come Cutrone. Montella si rende conto delle evidenti difficoltà e gli mette contro Kalinic ma invertendo l’ordine dei fattori, il prodotto non cambia.

Radu 7 – Probabilmente ha il cliente più scomodo da marcare come Suso. Lo spagnolo nel primo tempo viene neutralizzato senza problemi, nella ripresa il Milan aumenta la pressione ma il rumeno è attento. Chiede il cambio nel finale per crampi.

Dall’80 Luiz Felipe SV

Basta 7 – Non sarà bellissimo da vedere ma gioca una partita di sostanza e generosità correndo su e giù per la fascia destra. A volte terzino, a volte ala, corre in pressing sui difensori e copre su Borini

Parolo 7,5 – Difficile dire se è più bella la palla che regala a Immobile per la tripletta o quella con cui dà l’avvio alla quarta rete di Luis Alberto. Rimedia un espulsione per eccessiva fiscalità di Rocchi a causa di un intervento duro ma sul pallone.

Lucas Leiva 7,5 – E’ il padrone del centrocampo. Impressionante la sua capacità di non notarlo ma avvertirlo sempre. Alza un muro invalicabile dove si schianta ogni avversario che cerca di superarlo. Biglia chi?

Lulic 7 – Quando lo si vede sulla destra non si capisce il motivo, poi però da quella fascia mette in mezzo un pallone perfetto per il raddoppio di Immobile. Uno stantuffo arruffone sulla fascia ma quanto sono utili i suoi polmoni.

Dal 65′ Lukaku 6,5 – Entra in campo e il Milan sembra impaurito tanto da non spingere più sulla sua fascia. Poi parte puntando Calabria e lo salta proprio come l’ex compagno del rossonero in Supercoppa Italiana De Sciglio. Potrebbe ance segnare ma arriva in scivolata con un attimo di ritardo.

Luis Alberto 8 – Si procura un rigore ma non gli viene fischiato, allora ci riprova e questa volta Rocchi lo assegna. Prova anche a batterlo ma il rigorista è Immobile. L’attaccante lo ringrazia servendogli l’assist del quarto gol. Una prestazione maiuscola in cui dimostra tutte le sue qualità. L’azione del 3-0 nasce da un suo tacco che se lo avesse fatto qualcun altro se ne sarebbe parlato per mesi.

Milinkovic 7,5 – Faccia tosta, cattiveria e tanta tanta classe. Gioca ovunque: si va a prendere il pallone davanti la difesa e poi si fa trovare pronto in area avversaria. Il tutto condito dalle solite sportellate con cui abbatte tutti gli avversari. Imputabile solo qualche leziosismo di troppo a risultato acquisito.

Immobile 9 – Donnarumma è grosso ma lo batte ugualmente dal dischetto. Si ripete pochi minuti dopo con una voleè di destro sul secondo palo. Nella ripresa è freddo trovando la sua prima tripletta in maglia biancoceleste. E’ assatanato correndo e rincorrendo chiunque.

All.: Inzaghi 8 – La sua Lazio stravince contro il Milan dei milioni cinesi. Aveva chiesto una prova di maturità ed è arrivata nel migliore dei modi. La sua Lazio è forte e con il pubblico al suo fianco diventa tutto magnifico.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW