Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Onofri: “Lazio più forte di Vitesse e Genoa, ma serve restare umili. Luis Alberto? Preferisco lui a Borja Valero”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Dopo la lezione di calcio rifilata al Milan nella partita di domenica, la Lazio è pronta a cambiare pagina. Prima il Vitesse in Europa League poi  il Genoa a Marassi nel posticipo della quarta giornata di campionato. Due partite importanti per continuare il cammino intrapreso in questo inizio di stagione. La redazione di LazioPress.it in esclusiva ha contattato Claudio Onofri: ex genoano, osservatore e opinionista tv, per affrontare i temi più caldi in casa biancoceleste.

Domenica la Lazio è stata protagonista di una vittoria schiacciante contro il Milan. L’epilogo finale della gara, cosa aggiunge ai biancocelesti e cosa toglie ai rossoneri?

“Alla Lazio aggiunge la consapevolezza che questa è una squadra in grande crescita. Tutti hanno una grande mentalità; tatticamente sono preparatissimi ognuno sa cosa fare. Vedere giocare la Lazio è molto bello, niente è lasciato al caso oppure improvvisato. Per quanto riguarda i rossoneri bisogna essere cauti con i giudizi. Si è parlato troppo di loro e molti li ritenevano pronti per lottare già da quest’anno per le prime posizioni. Sono partiti da zero ricostruendo una rosa intera. Serve tempo, per far ambientare i giocatori. Il mercato è stato sicuramente importante, ma non sono arrivati giocatori come Messi, Iniesta, per poter vincere subito. La partita di Roma gli servirà da lezione, per crescere”.

immobile

IMMOBILE HA FINALMENTE TROVATO LA GIUSTA PIAZZA PER ESPRIMERSI AL MEGLIO. E’ MATUARATO TANTISSIMO ANCHE COME UOMO, LO VEDI DA COME PARLA E DAGLI ATTEGGIAMENTI DA LEADER CHE HA. ATTUALMENTE E’ L’ATTACCANTE DI MAGGIOR RILIEVO DELLA NOSTRA NAZIONALE”

Il lavoro di Simone Inzaghi è sotto gli occhi di tutti. Si può parlare di una Lazio “bestia nera” per le grandi squadre?

“Assolutamente sì, la Lazio sono anni che disputa grandi stagioni, anche sotto la guida di Reja e Pioli ha sempre dimostrato di fare grandi risultati, ma gli mancava sempre quel saltino in avanti nelle partite che contavano davvero. Simone con la sua mentalità ha trasmesso al gruppo nuove idee che hanno portato a vincere contro la Juventus, il Milan, non perdere a Napoli nella scorsa stagione e imporsi al derby. Questo è un segnale importante. Le carte in regola per fare una grande stagione ci sono tutte”.

inzaghi milinkovic

HO COMMENTATO CHIEVO LAZIO E SONO RIMASTO MOLTO COLPITO DALLA PRESTAZIONE DEI BIANCOCELESTI IN UN CAMPO DIFFICILE COME QUELLO DI VERONA. HANNO SAPUTO SOFFRIRE NEI MOMENTI DI DIFFICOLTA’ E COLPIRE NEL MOMENTO GIUSTO COME FANNO LE GRANDI SQUADRE”.

Luis Alberto è la sorpresa di questo inizio di stagione. Può essere per lui un anno decisivo?

“Un giocatore straordinario. Abbina una grande qualità a tanta quantità. Difficilmente sbaglia un passaggio.  Io lo definisco un tuttocampista,  può giocare in più ruoli. Contro la SPAL mi è piaciuto molto anche come regista, ma il suo ruolo naturale è quello del trequartista. Molti lo paragonano a Pastore, ma il “Flaco”, non può fare tutti i ruoli di centrocampo, come per caratteristiche può fare il laziale. L’argentino è più un 10 puro, lo spagnolo più un 8, se devo fare un paragone lo vedo più una sorta di Borja Valero, anche se Luis Alberto è più bravo nei movimenti senza palla”.

Che partita sarà giovedì a Vitesse?

“Sono una buona squadra stanno giocando bene. Sono secondi in classifica e hanno giocatori molto interessanti, tra cui spicca anche un pallino del diesse biancoceleste Milot Rashica un esterno di attacco molto interessante. Giocano con un 4-3-3 molto offensivo come da prassi olandese. Dietro soffrono tantissimo, non sono veloci e spesso fanno fatica contro squadre che non danno punti di riferimento. La Lazio è sicuramente favorita, ma serve tanta umiltà e concentrazione. Sono curioso anche di vedere due giocatori: Marusic che per me può ripercorrere le orme di Lukaku e lo reputo un giocatore alla Berenguer che il Torino ha strappato al Napoli nell’ultima sessione di mercato e Di Gennaro, che secondo me è stato un acquisto intelligente e farà molto bene quando verrà chiamato in causa”.

luis alberto

“TARE E’ UNO DEI MIGLIORI DIRETTORI SPORTIVI IN CIRCOLAZIONE, COME TUTTI SBAGLIA PERO’ SE ANDIAMO A VEDERE I GIOCATORI PORTATI NELLA CAPITALE NON SI PUO’ NON FARGLI UN APPLAUSO. ADESSO TUTTI PARLANO DI LUIS ALBERTO, MA CHI HA CREDUTO SUBITO SU DI LUI E’ STATO IL DIRETTORE. SONO CURIOSO DI VEDERE PEDRO NETO, DESTINATO A FARE UNA GRANDE CARRIERA”.

Nani cosa può dare a questa squadra?

“Il giocatore non si discute, per lui parla il suo curriculum. Mi auguro che Nani abbia ancora voglia di sentirsi protagonista. E’ un’altra intuizione di Tare, mi aspetto grandi cose sia da lui che da Anderson. Possono entrambi fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi della Lazio”.

Domenica Genoa Lazio, che partita ti aspetti?

“Dura, il Genoa non sta vivendo un momento bello, la sconfitta di Udine è stata pesante, in più mancano giocatori importanti come Lapadula e Bertolacci. I biancocelesti sono più forti, però non è da sottovalutare il carattere dei rossoblù. Sarà un test importante per vedere a che punto è arrivata la maturità degli uomini di Simone Inzaghi”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW