Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Mago Inzaghi, Immobile cambia la Lazio. Murgia e Parolo da grandi, male la difesa

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


STRAKOSHA 6 – Sempre attento quando viene chiamato in causa, sui gol può fare poco. Provvidenziale un suo intervento su Matavz. Eravamo sul 2-1…

BASTOS 5 – Forse la sua peggiore prestazione da quando è alla Lazio. Sbaglia tutto ed è responsabile su tutti i gol. Nel finale si perde anche Castagnos, che per fortuna lo grazia.

DE VRIJ 5,5 – Sta giocando sempre, risente anche questo forse. Non trasmette la solita sicurezza alla squadra, sui due gol del Vitesse ha meno colpe di Bastos ma non è del tutto esente. Anche i grandi ogni tanto si assentano.

LUIZ FELIPE 5,5 – Non gioca male, purtroppo pesa l’errore sull’1-0 olandese, quando si fa saltare facilmente da Raschica. Il 7 avversario però crea problemi anche a Lukaku e Lulic, quindi il brasiliano merita ancora fiducia. In fondo era solo alla prima da titolare. (Dal 45′ IMMOBILE 7.5 – E’ sempre Ciro, la Lazio non può fare a meno di lui. Entra e cambia la partita, i difensori del Vitesse non lo prendono mai. Segna il gol del pareggio e con un assist al bacio regala la palla del vantaggio a Murgia).

MARUSIC 5.5 – Non si è ancora ambientato, gli serve tempo. Sui due gol avversari, soprattutto il secondo ha colpe. Discreto in fase di spinta ma da lui ci si aspetta di più.

MURGIA 7 – Soffre nel primo tempo ma ha personalità da vendere e nella ripresa sale in cattedra. Presente in ogni zona del campo e meraviglioso vizio del gol con inserimenti perfetti: siamo già a quota 2…

DI GENNARO 6 – Qualche discreta apertura ma niente di eccezionale. Dal suo piede ci si aspetta di più. Anche per lui però era la prima apparizione, su un campo difficile oltretutto. Merita fiducia. (Dal 62′ MILINKOVIC 6.5 – Fa le cose essenziali, gli basta giocare anche al 50% per fare la differenza. Prezioso nelle sortite offensive, avvia il gol vittoria. E’ pronto a diventare un top player).

PAROLO 7 – Ma quanto corre! Nel primo tempo è il migliore dei suoi, nella ripresa continua a macinare km. E’ l’anima di questa Lazio, il gol al volo di sinistro è una magia che da lui forse non ti aspetti. La sua assenza a Genova peserà.

LUKAKU 5 – Irriconoscibile. Nel primo tempo fa il suo, nella ripresa crolla sotto i colpi di Raschica. Mai visto così in difficoltà. In fase difensiva deve migliorare, il tempo è dalla sua parte. (Dal 65′ LULIC 6 – Entra in un momento difficile ma solleva la baracca con la sua esperienza. Anche lui soffre Raschica ma con esperienza porta a casa la sufficienza).

LUIS ALBERTO 6.5 – Meno appariscente delle ultime volte ma sempre fondamentale. Ha passaggi illuminanti, disegna calcio e sfiora anche il gol nel primo tempo. Trequartista o centrocampista arretrato non importa, ormai si è preso la Lazio.

CAICEDO 6.5 – Una piacevole sorpresa. Nel primo tempo ha qualche buona occasione ma non la sfrutta. Nella ripresa la vicinanza di Immobile lo aiuta e il suo fisico aiuta a sfondare la difesa olandese. Fantastico l’assist di tacco per il pareggio di Ciro. Deve crescere ma sarà utile a Inzaghi).

INZAGHI 8 – Continua a fare miracoli, sono finiti gli aggettivi. Cambia forse troppo ma nella ripresa passa alla difesa a 4 con i big e la vince. La Lazio si identifica in lui, vedi Murgia, e fa bene. Ora la speranza è che recuperi gli infortunati, Nani e Felipe Anderson su tutti. Il lavoro di Simone merita altri riconoscimenti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS | Lazio, Lotito alza ancora la posta per Milinkovic: 100 milioni

Published

on

 


Che Milinkovic sia uno dei fiori all’occhiello di questa Lazio ormai è sotto gli occhi di tutti… e Lotito lo sa bene. Non a caso, come evidenzia il Corriere dello Sport, il patron laziale ha ripreso ad alzare la posta: chiede 100 milioni per il serbo, in vista del Mondiale in Qatar.

Fraioli

Qualche settimana fa ci sarebbe stato un colloquio tra il patron biancoceleste e Kezman: un assegno dall’estero di 70-80 milioni rischierebbe di far vacillare il presidente, la speranza quindi è che nessun top club si presenti a fine Mondiale.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW