Connect with us

Per Lei Combattiamo

Del Nero si racconta: “Con la personalità di Ledesma sarei diventato campione del mondo. Su Inzaghi e Matuzalem…”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Dal 2007 al 2012 con la maglia della Lazio, ora riparte dalla D. Massese, la nuova sfida di Simone Del Nero, che in un’intervista a GianlucaDiMarzio.com, ripercorre i suoi anni a Roma e non solo:

“Avrei dovuto giusto cambiare atteggiamento, avere più personalità. Se solo avessi avuto la personalità di Ledesma adesso sarei campione del mondo come i miei ex compagni di NazionaleAll’epoca mi ha frenato un po’ la testa, mi sobbarcavo troppe responsabilità, ero troppo ansioso. Magari si potesse tornare indietro, ma se potessi cambierei l’atteggiamento, dovevo essere più libero, avere una personalità più forte”.

Capitolo Lazio: Il ricordo più bello? Sicuramente la Champions: un’emozione unica. E poi quanti amici ho trovato, Cribari, Rocchi, un gruppo stupendo, alcuni li sento ancora adesso. Simone Inzaghi? Mi aspettavo diventasse un bravo allenatore, si vedeva già quando guidava la Primavera che aveva la stoffa per fare bene. Il più forte con cui ho mai giocato secondo me è stato Matuzalem. Un giocatore completo che avrebbe potuto tranquillamente indossare le maglie di Real Madrid e Barcellona”.

Il doppio passo, il numero preferito da Simone Del Nero: “Le capacità tecniche sono il mio punto forte, insieme ai doppi passi, che ho iniziato a fare guardando Ronaldo alla tv, era il mio Dio. Certo ora sono un po’ più lento, ma qualche giovanotto che ancora ci casca lo trovo”.

Sul suo futuro“Ho il patentino da allenatore, ma non so se è quello che vorrò fare, in caso mi piacerebbe allenare i bambini per insegnarli i veri valori di questo sport.Intanto sto portando avanti un progetto di Network Marketing con cui sto sviluppando la più grande shopping community del mondo”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS | Sarri ha ritrovato Patric. Marcos Antonio fermo

Published

on

 


Il programma della Lazio prevede la permanenza a Belek dal 12 al 17 dicembre. E’ prevista un’amichevole con il Galatasaray, un’altra è da fissare entro il 17, forse contro l’Hatayspor. Un terzo test dovrebbe essere effettuato intorno al 20 dicembre.

fraioli

Ieri a Formello la Lazio ha completato il terzo giorno di allenamento con Patric di nuovo impiegato di nuovo impiegato in partitella dopo i tormenti fisici. Lo spagnolo è stato sorpassato da Casale nelle gerarchie e si candida per gennaio.
Assente ieri Marcos Antonio, febbricitante.

foto Fraioli

Come riportato dal Corriere dello Sport

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW