Connect with us

Per Lei Combattiamo

Leali: “Con la Lazio servirà una grande partita. Immobile? E’ uno degli attaccanti più forti dell’Europa League”

Published

on

 


Ritornare in Italia? Sì, ma solo per 90 minuti. In futuro, poi, chissà: le vie del calciomercato potrebbero portare ovunque. Per ora, quelle dell’Europa League fanno capolinea a Roma, contro la Lazio di Simone Inzaghi. A difendere la porta dello Zulte, ci penserà Nicola Leali, di proprietà della Juventus e in Belgio per crescere ancora. “Qui il calcio è diverso, è vissuto come uno spettacolo”, assicura in esclusiva ai microfoni di Gianlucadimarzio.com. Meno pressioni e tanto affetto dai tifosi: “La gente viene allo stadio per tifare: se vinci si festeggia con i tifosi, si va sotto la curva a cantare insieme. Se perdi, invece, loro capiscono che anche tu sei arrabbiato per la sconfitta. E’ una pressione diversa, vivi il calcio in maniera genuina, come deve essere. Si è sempre spinti a raggiungere grandi risultati, ma compresi se le cose vanno male”. Per fortuna, di male va ben poco. L’unica difficoltà? “Gli orari… troppo diversi dai nostri! Però io sono uno che si adatta facilmente”. Per la lingua, invece, meglio andare sul sicuro: “Niente belga! Come ho fatto anche in Grecia, con i compagni parlo in inglese.

Nicola sorride, così come la classifica dello Zulte: “Siamo quarti, anche se il campionato è ancora lungo. Il nostro obiettivo è di arrivare tra i primi sei al momento dei playoff, poi vedremo se si potrà raggiungere qualcosa di importante”. Con il desiderio che è quello di passare un girone – assicura Leali – da Champions”: Beh, speriamo di migliorare il nostro cammino in Europa League. Il sogno nel cassetto è quello di arrivare ai sedicesimi. Magari proprio insieme alla Lazio…”. Giovedì, avversari: “La Lazio è una squadra importante, che sta raggiungendo grandi risultati. Servirà una grande partita”. Soprattutto per fermare quell’Immobile lì davanti: “In questo periodo sta facendo molto bene, è sicuramente uno dei terminali d’attacco più bravi della competizione”. Magari ci penserà lui stesso ad indicare alla propria linea difensiva come contenere la fame di gol del 17 capitolino. Ricordando quell’Europeo Under 21 del 2013 vissuto proprio accanto a Ciro: “Certo che lo ricordo, segnò in finale. Poi purtroppo perdemmo contro una Spagna che, purtroppo, era anche più forte di noi”gianlucadimarzio.com

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio Primavera, passo falso dei biancocelesti: 2-1 contro il Bologna

Published

on

 


Passo falso della Lazio Primavera contro il Bologna, gara che si è giocata quest’oggi. Esame di maturità rimandato per la squadra di Sanderra perde in trasferta e manca l’aggancio al primo posto.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW