Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA – Zulte, Walsh: “Felice di rivedere il mio amico Milinkovic, diventerà un top player. Su Lukaku e Marusic…”

Published

on

 


Dopo il Vitesse, lo Zulte: avanti il prossimo. La Lazio è pronta alla seconda gara di Europa League, la prima in casa (seppure a porte chiuse). Superati gli olandesi, ora tocca ai belgi. Il loro debutto è stato negativo – ko contro il Nizza – così la gara dell’Olimpico diventa subito fondamentale per Leali e compagni. Fa parte della rosa anche Sandy Walsh, terzino destro classe ’95 arrivato quest’estate dal Genk (dove ha conosciuto anche Milinkovic-Savic). L’olandese ha presentato la sfida in esclusiva ai microfoni di Laziopress.it.

Milinkovic Walsh

Qual è il giocatore della Lazio che temete di più?

“Il giocatore più pericoloso è sicuramente Immobile, soprattutto perché si trova in un grande stato di forma. Ha segnato in quasi tutte le partite, è pazzesco. Ma la Lazio ha tanti altri giocatori di qualità”.

Hai giocato insieme a Milinkovic-Savic nel Genk nel 2014, ti aspettavi che sarebbe diventato uno dei centrocampisti più forti d’Europa?

“Sergej è un mio grande amico, ci siamo sentiti spesso e sarò felice di rivederlo giovedì. Già aveva un grande potenziale nel Genk, ma se continuerà a lavorare come sta facendo ora diventerà sicuramente uno dei più forti centrocampisti d’Europa”.

Milinkovic walsh

Oltre a Milinkovic, anche Lukaku e Marusic hanno giocato in Belgio.

“Personalmente conosco solo Sergej e Jordan, sono due miei amici. Sarà fantastico rivederli di nuovo. Andavo a scuola con Lukaku, è un esterno esplosivo e molto tecnico. Ho invece giocato due volte contro Marusic, ha lo stesso stile di gioco di Lukaku ma è più fisico. Tutti e tre comunque erano i migliori del campionato belga e hanno meritato la chiamata della Lazio”.

Lukaku Walsh

Qual è il vostro obiettivo in Europa?

“Vogliamo dimostrare all’Europa calcistica che il nostro è un calcio offensivo e di qualità. Vogliamo mantenere alto l’onore del Belgio, puntando a ottenere grandi risultati. Il nostro sogno sarebbe quello di superare i gironi”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW