Connect with us

Extra Lazio

Ligue 1, Amiens-Lille interrotta per crollo balaustra dello stadio: diversi feriti, alcuni gravi

chiaraluce_paola@libero.it'

Published

on

 


AGGIORNAMENTO 01/10/2017 – (ANSA) Paura ad Amiens, città natale del presidente Macron, durante la partita tra la squadra di casa e il Lille nello stadio della Licorne. Per festeggiare una rete segnata al 16′ pt da Ballo Touré, giocatore della squadra ospite, un folto gruppo di tifosi si è ammassato contro una balaustra, provocandone il cedimento. Decine di persone hanno fatto un volo di circa un metro e mezzo. Dopo un primo momento di confusione, sono intervenuti immediatamente i soccorsi della Croce Rossa, trasportando alcuni contusi sul terreno di gioco. Il bilancio provvisorio annunciato dalla prefettura parla di 26 feriti, di cui quattro gravi. Le persone rimaste coinvolte nell’incidente hanno riportato serie contusioni a gambe, collo e torace. Il match è stato immediatamente sospeso per ragioni di sicurezza e le squadra rimandate negli spogliatoi.


Tragedia sfiorata in Francia questa sera durante la partita di Ligue1 tra Amiens e Lille: una balaustra della tribuna del settore ospiti dello stadio Licorne, da poco ristrutturato proprio per la promozione dell’Amiens nella massima serie francese, è crollata mentre i tifosi del Lille stavano esultando per il vantaggio della propria squadra. La tv BeIn Sports parla di almeno 18 feriti, di cui 3 verserebbero in gravi condizioni. La partita è stata dapprima sospesa, poi ufficialmente e definitivamente rinviata.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Extra Lazio

È morto Roberto Maroni: l’ex ministro ed ex segretario della Lega aveva 67 anni

Published

on

 


Roberto Maroni, ex ministro ed ex segretario della Lega, è morto questa mattina: aveva 67 anni. Maroni, che dal 2013 al 2018 aveva ricoperto anche la carica di presidente della Regione Lombardia, era malato da tempo.

Più volte ministro – Nato a Varese nel 1955, Roberto Maroni ha ricoperto il ruolo di segretario federale della Lega Nord dal 1º luglio 2012 al 15 dicembre 2013. È stato due volte ministro dell’Interno (dal 1994 al 1995, ricoprendo anche l’incarico di vicepresidente del Consiglio e dal 2008 al 2011) e ministro del Lavoro e delle Politiche sociali dal 2008 al 2011.

Segretario della Lega – Nell’aprile del 2012 Maroni ha fatto parte, con Roberto Calderoli e Manuela Dal Lago, del triumvirato che fino al congresso della Lega Nord è stato incaricato di sostituire la carica di segretario del partito lasciata da Umberto Bossi. Tre mesi dopo, al congresso del partito, viene eletto segretario, rimanendo in carica fino a quando gli è subentrato Matteo Salvini.

Presidente della Regione Lombardia – Nel 2013, alle Regionali in Lombardia, è stato eletto presidente con il 42,8% dei voti. Non si è poi ricandidato alle elezioni successive del 2018. SkyTG24

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW