Connect with us

Extra Lazio

EXTRA LAZIO |Referendum Catalogna, Barcellona-Las Palmas si disputerà a porte chiuse

Published

on

 


AGGIORNAMENTO ORE 15.55 – Attraverso i propri canali social il Barcellona rende ufficiale la decisione che la partita con il Las Palmas si giocherà a porte chiuse alle 16.15. La squadra di Valverde ha diramato la formazione ufficiale e si è ritrovata in campo per il riscaldamento prepartita: “Il Barcellona condanna le azioni compiute oggi in molte località della Catalogna per impedire l’esercizio del diritto democratico e la libera espressione dei suoi cittadini. Vista l’eccezionalità di questi atti, la Giunta Direttiva ha deciso che la partita della prima squadra di oggi contro il Las Palmas si giocherà a porte chiuse, visto il negato rinvio da parte della Liga”: questo il testo del comunicato ufficiale.


AGGIORNAMENTO ORE 15.35 – Situazione surreale quella che si sta continuando a vivere a Barcellona, con il Las Palmas pronto a disputare la gara e la formazione ufficiale diramata sui propri canali social, mentre la squadra di casa non è intenzionata a scendere in campo. I cancelli del “Camp Nou” sono, al momento, chiusi: i tifosi e non solo attendono comunicazioni ufficiali. L’unico a scendere in campo per il riscaldamento dei blaugrana è il portiere Marc-André Ter Stegen: cresce la possibilità che la partita si disputi con qualche minuto di ritardo e a porte chiuse.


AGGIORNAMENTO ORE 15.30 – Barcellona-Las Palmas non si disputerà: è questa la decisione degli organismi di sicurezza catalani. Il Barcellona aveva prima chiesto alla Federcalcio spagnola di rinviare la partita, viste le tensioni per il referendum sull’indipendenza, ma al no ricevuto da Madri aveva interpellato la ‘Junta de Seguridad’. Funzionari dei Mossos sono stati a lungo a colloquio con i dirigenti catalani al Camp Nou e hanno deciso per il rinvio dell’incontro.

«Una decisione unilaterale del Barcellona»: è caos attorno alla sospensione di Barcellona-Las Palmas, partita della Liga di calcio spagnola in programma al Camp Nou alle 16.15. Dopo aver annunciato la sospensione, i media spagnoli precisano che nè la federcalcio nè i ‘Mossos’ – le forze di sicurezza catalane – hanno dato l’ok allo stop della partita. Le due squadre sono in viaggio per lo stadio, e l’unica certezza è che la Federcalcio catalana ha dato lo stop a tutte le partite sul territorio regionale.

ilmessaggero.it


(ANSA) – ROMA, 1 OTT – I dirigenti del Barcellona, in particolare il presidente, Josep Maria Bartomeu, sono da questa mattina in costante contatto con le autorità e le forze di polizia in relazione al referendum in corso in Catalogna. A quanto riporta ‘Mundo Deportivo’, il Barca sta valutando cosa fare per la partita di campionato in programma questo pomeriggio contro il Las Palmas al Camp Nou. Sul tavolo c’è l’ipotesi di far slittare l’incontro, o rinviarlo, comunque sempre in base alle indicazioni delle forze di sicurezza. Alle 13, informa sempre il sito del quotidiano sportivo, è previsto il tradizionale pranzo dirigenziale al Camp Nou con i vertici del Las Palmas, un’occasione per valutare la situazione. In tutti i casi, l’ipotetico rinvio dovrebbe essere motivato solo da una dichiarazione delle forze dell’ordine di non poter garantire la sicurezza dell’evento.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Extra Lazio

Ferrari, ufficiali le dimissioni di Binotto: “Penso sia giusto fare questo passo” – FOTO

Published

on

 


Il team principal della Scuderia Ferrari, Mattia Binotto, ha rassegnato le sue dimissioni. La comunicazione arriva dalla casa di Maranello, che in una nota scrive: “Inizia ora il processo per identificare il nuovo Team Principal della Scuderia Ferrari. che dovrebbe concludersi nel nuovo anno. Desidero ringraziare Mattia per i suoi numerosi e fondamentali contributi nei 28 anni passati in Ferrari, e in particolare per la sua guida che ha portato il team ad essere di nuovo competitivo nella scorsa stagione. Grazie a questo, siamo in una posizione di forza per rinnovare il nostro impegno, in primo luogo per i nostri incredibili fan in tutto il mondo, per vincere il più importante trofeo nel motorsport. Tutti noi della Scuderia e nella più vasta comunità Ferrari auguriamo a Mattia tutto il meglio per il futuro“, le parole di Benedetto Vigna, amministratore delegato della Ferrari.

Binotto ha così salutato: “Con il rammarico che ciò comporta, ho deciso di concludere la mia collaborazione con Ferrari. Lascio un’azienda che amo, di cui faccio parte da 28 anni, con la serenità che nasce dalla convinzione di aver fatto ogni sforzo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Lascio una squadra unita e in crescita. Una squadra forte, pronta, ne sono sicuro, a raggiungere gli obiettivi più alti, a cui auguro il meglio per il futuro. Penso sia giusto fare questo passo in questo momento così difficile come questa decisione è stata per me. Ringrazio tutte le persone della Gestione Sportiva che hanno condiviso con me questo percorso fatto di difficoltà ma anche di grandi soddisfazioni“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW