Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | La trasformazione del Mago Luis Alberto lascia tutti a bocca aperta

Published

on

 


Da brutto anatroccolo a Cigno. Il Flop si è trasformato in Top vero e proprio. E con doti da leader che in pochi gli riconoscevano. Trovare aggettivi o sostantivi per Luis Alberto ormai è inutile. Un’artista per come finalizza passaggi e gol. Quello che sta facendo lo spagnolo nella Lazio è incredibile, quasi inverosimile. Oltre a manovrare e ispirare, da ieri si è messo a fare anche gol capolavori. Uno più bello dell’altro. Il primo su punizione, che ha permesso alla squadra di rimettere le cose a posto, il terzo, dribblando portiere e mezza difesa del Sassuolo, che ha chiuso la partita. Una sentenza. Lui però, come ha sempre fatto in questi primi due mesi, non cambia di una virgola, resta umile, disponibile e sempre con quell’espressione di chi sa che deve ancora imparare tanto. E che la strada intrapresa è difficile perché chi l’ha massacrato è pronto a dargli contro alla prima stortura. Ma Luis fa spallucce e rema dritto. Probabilmente è anche questo il suo segreto.

ASCESA INFINITA Un ragazzo che nella vita ha sofferto tanto per arrivare e adesso che assapora la cima, si metterà sotto per migliorare ancora di più. Ad inizio carriera, appena diciannovenne, prima al Siviglia e poi al Barcellona, era considerata una piccola stellina. Un talento su cui puntare ad occhi chiusi, poi le cose non sono andate come si pensava e lui, forse un po’ troppo umorale, basta pensare che a gennaio la voleva addirittura far finita col pallone, si è buttato giù e ha cominciato a girovagare. L’occasione al Liverpool, l’ennesima chance sprecata, poi il ritorno in Spagna e infine la Lazio, dove il diesse Tare, l’unico a credere ciecamente nelle sue qualità, quasi a brutto muso, un giorno d’inverno a Fornello, gli ha detto di pedalare e correre perché un giorno tutti avrebbero parlato di lui.

L’ ILLUSIONISTA DEL GOL A distanza di mesi, la rivincita è servita. Perfino Inzaghi non credeva fosse così forte e determinante. Per non parlare dei suoi compagni di squadra che sin dall’anno scorso lo chiamano “Il Mago” perché in allenamento spesso faceva sparire il pallone nei dribbling per poi rivederlo in fondo alla rete. In Spagna, al Deportivo, per tutti era El Picha che non deve far pensare a cose brutte e volgari, bensì è un modo di dire a Cadice, la terra natia di Luis, dove la Ch diventa Sh, e spesso vuol dire uno che c’è sempre e che fa cose belle. Lui ieri al Sassuolo ne ha fatte due, la prima la dedicata all’amico e compagno Felipe Anderson, la seconda alla moglie Patricia, in dolce attesa per la seconda volta.

Il Messaggero – Daniele Magliocchetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Fase tattica e lavoro atletico: oltre ai nazionali assenti Basic e Immobile

Published

on

 


Prosegue a Formello la preparazione della Lazio agli ordini di mister Sarri, con i biancocelesti che tra meno di un mese ripartiranno in campionato dalla trasferta di Lecce. Per la seduta odierna di nuovo in gruppo Gila e Zaccagni, che erano tra la lista degli assenti di ieri. Oltre a Milinkovic-Savic e Vecino oggi tra gli assenti c’è ancora Toma Basic, assieme stavolta a Ciro Immobile. Dopo una lunga sessione di torello, è stato il turno della fase tattica, seguita dalla consueta partitella finale, alla quale non ha preso parte Gila. Al termine della seduta il gruppo ha svolto lavoro atletico, al quale Patric, Romagnoli, Marcos Antonio e Gila hanno preso parte con intensità minore.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW