Connect with us

Extra Lazio

Pallone d’Oro, Dybala, Mertens, Dzeko, Buffon e Bonucci| FOTO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

AGGIORNAMENTO ORE 19.30 – France Football ha comunicato anche l’ultimo gruppo di candidati al Pallone d’Oro: si tratta di Cristiano Ronaldo del Real Madrid, Eden Hazard del Chelsea, Leonardo Bonucci del Milan, Isco del Real Madrid e Kylian Mbappé del PSG.

 

AGGIORNAMENTO ORE 18:00 – France Football ha comunicato anche il quarto gruppo di candidati al Pallone d’Oro: Antoine Griezmann dell’Atletico Madrid, Toni Kroos del Real Madrid, Gianluigi Buffon della Juventus, Sadio Mané del Liverpool, Radamel Falcao del Monaco.

 

AGGIORNAMENTO ORE 14:10 Kevin De BruyneRobert Lewandowski, David De GeaHarry Kane ed Edin Dzeko. Sono questi gli altri cinque candidati al Pallone d’Oro comunicati da France Football alle ore 14:00.

 

Luis SuarezSergio RamosJan OblakDries Mertens Philippe Coutinho. Sono questi i nomi dei cinque calciatori nominati per il Pallone d’Oro, i quali vanno a sommarsi a quelli già fatti questa mattina ( Neymar, Luka Modric, Paulo Dybala, N’Golo Kanté e Marcelo). Oltre all’attaccante bianconero, dunque, è presente un altro ‘italiano’ nella gloriosa lista.  

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Extra Lazio

Regione Lazio, Zingaretti: “Siccità? Nelle prossime ore proclameremo lo stato di calamità naturale”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, come riporta il sito Adnkronos.com, ha parlato, a margine di un incontro, sul tema della siccità. Queste le sue parole e l’annuncio: “Annuncio che nelle prossime ore proclameremo lo stato di calamità naturale. L’emergenza climatica non è un problema del futuro, ma del presente, vediamo cosa sta succedendo in tutta Italia e dobbiamo muoverci anche noi. Lo stato di calamità servirà ad adottare immediatamente le prime misure, ad invitare i sindaci alle prime misure di contenimento perché dobbiamo prepararci a una situazione che sarà molto critica e dovrà basarsi sul risparmio idrico da tutte le attività, a cominciare dai consumi familiari, però anche alla ricerca di forme di approvvigionamento e di presenza vicino alle amministrazioni comunali.

Per ora lo stato di calamità naturale è il primo step. A questo, monitorando la situazione con prefetture, Acea e altri attori interessati, vedremo gli altri step successivi, per ora mi permetto di dire a tutti: è bene fare i conti con l’emergenza climatica che vuol dire, in questo caso, risparmiare acqua”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW