Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Esposito: “Immobile a Roma ha trovato la giusta continuità. La Lazio può ambire alla Champions”

francescadamato96@gmail.com'

Published

on

 


Domenica torna la Serie A e con lei anche la Lazio di Simone Inzaghi. Reduce dalla vittoria all’Allianz Stadium contro i bianconeri di mister Allegri, la squadra biancoceleste è pronta ad ospitare all’Olimpico il Cagliari. Per cogliere l’occasione, la redazione di LazioPress.it ha intervistato in esclusiva Mauro Esposito. Per sette anni ha vestito la maglia rossoblu, collezionando 58 gol. L’ex attaccante cagliaritano ha così commentato l’andamento delle due squadre.

Domenica all’Olimpico sulla panchina del Cagliari non ci sarà Rastelli. Che idea ti sei fatto del suo esonero?

“Il Cagliari ha buonissima squadra ed è normale che la società chieda di più, sia da parte dell’allenatore che dai giocatori. Si parlava di Rastelli a rischio esonero già dall’anno scorso e purtroppo, quando inizi a perdere, il vaso trabocca. Il presidente ha preso la palla al balzo per cacciarlo. Resta il fatto che Rastelli ha fatto grandissime cose al Cagliari, ma purtroppo quando non arrivano i risultati è sempre l’allenatore a pagarne le conseguenze”.

Embed from Getty Images

{gie.widgets.load({id:'0RGGr1SQQSBg35P50jvPQA',sig:'POb9Qw7eUaEOno4h7jrn7d45n1hvPqSfdrFpQYUK7Xg=',w:'594px',h:'395px',items:'863134256',caption: true ,tld:'it',is360: false })});

La squadra biancoceleste è una delle poche squadre che ha strappato tre punti in casa dei bianconeri, ed ora è lì a lottare per un posto in Champions o forse qualcosa in più:

“Inzaghi sta facendo un lavoro strepitoso. È riuscito ad inculcare alla squadra la mentalità vincente. Ha riportato entusiasmo e felicità in una piazza importante e che negli ultimi anni si era persa. La squadra è composta da ottimi giocatori con i quali, sicuramente, può arrivare in alto. Ha la consapevolezza dei propri mezzi e andando a vincere all’Allianz Stadium, dove in pochi sono usciti vincitori, ha dimostrato di poter ambire ai primi quattro posti, alla Champions League”.

Per lo scudetto è un po’ presto. Ci sono squadre come il Napoli o Juventus che possono vincerlo. La squadra di Sarri, dopo due anni, ha acquisito più forza e ora sa di poterlo vincere. Ci vuole tempo. Inzaghi è arrivato l’anno scorso, ma andando avanti così può ambire anche a quello. Vedo un livello più equilibrato, dove non c’è soltanto la Juventus ma diverse squadre che possono vincere lo scudetto”.

Embed from Getty Images

{gie.widgets.load({id:'VLbaWnG_RphI7xBdReDwaQ',sig:'jc_WR2ciRPuh7GmRX2lexWu7kXb7v-GTCVWtfuRncsI=',w:'594px',h:'396px',items:'861543164',caption: true ,tld:'it',is360: false })});

Attualmente il capocannoniere della Serie A è proprio l’aquila con la maglia numero 17, Ciro Immobile. Alla Lazio è totalmente rinato. Credi che qualche offerta da parte di grandi società possa mettere il bomber davanti ad una scelta difficile?

“Un giocatore cerca sempre di ottenere il massimo. Immobile ha lasciato il Torino per due grandi squadre come il Borussia Dortmund e il Siviglia, cercando di mettersi in evidenza. Oggi la Lazio gli ha dato questa grande opportunità, dandogli fiducia. Sta facendo grandi cose alla Lazio e credo che lui sarà riconoscente alla squadra, ai tifosi e alla società se mai dovesse accadere. Credo che Ciro ci penserebbe più volte prima di lasciare una piazza così bella e calorosa come quella laziale”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Pellegrini in biancoceleste, il papà: “Ha voluto fortemente la Lazio, la tifiamo da sempre. Orgoglioso della sua scelta”

Published

on

 


Una scelta di cuore, zero pensieri al denaro: Luca Pellegrini ha voluto la Lazio, mettendo davanti allo stipendio l’ambizione di un bambino che sognava di giocare all’Olimpico. Il difensore classe ’99 è un nuovo giocatore biancoceleste; il club laziale lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus. Il terzino sinistro ha iniziato la stagione con la maglia dell’Eintracht Francoforte ed è approdato nella Capitale, volenteroso di essere confermato a fine campionato.

Per commentare il passaggio di Luca in biancoceleste è intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it il papà Mauro, che non nasconde l’emozione: “Il mio commento non può che essere di un entusiasmo infinito…. noi siamo una famiglia di laziali da sempre. Luca ha fatto un gesto d’amore incredibile nei confronti della Lazio. Ha rinunciato a molto da un punto di vista economico, io da genitore non posso che essere felice della scelta di mio figlio, dei valori e dei principi che ha messo prima dei suoi interessi economici. E non lo dico tanto per dire. La qualità della vita vale più di qualsiasi cifra. E per lui andare nella sua squadra del cuore è il massimo. Ora per lui sarà felicità pura giocare al calcio. Aggiungere altro è superfluo. Ha voluto fortissimamente la Lazio“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW