Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Inzaghi aspetta Pedro Neto

Published

on

 


Aspettano una chance, potrebbe arrivare in Coppa Italia, per il momento Neto e Jordao continuano a lavorare con la prima squadra. Dribbling di ogni tipo, doppi passi e una veronica improvvisa, s’era presentato così il baby attaccante, classe 2000, ex Sporting Braga, acquistato per quasi 17 milioni di euro, qualche settimana fa a Formello nell’amichevole contro il Real Rocca di Papa: «Sono un centravanti, sono molto rapido – si era descritto così – dovrò lavorare sui miei difetti. A chi mi ispiro? Bernardo Silva, essendo portoghese. Messi invece come punto di riferimento». Niente male, Neto ha ricevuto il transfer e strappato la prima convocazione domenica scorsa con il Benevento. Il mister intanto continua a monitorarlo con attenzione, lui che i giovani li ha sempre valorizzati, farà lo stesso con il portoghese. La società non si è mai tirata indietro, lo ha sempre fatto capire, il doppio colpo Neto-Jordao rappresenta un investimento importante per il futuro: «Sono state dette tante cose da quando sono qui – disse il direttore sportivo Tare a fine agosto – troppe speculazioni. Sono due giovani seguiti da tanti club europei, ho fatto di tutto per portarli alla Lazio. Qui avranno il tempo e la fiducia che serve per crescere. Aiuteranno molto questo club e faranno una carriera importante».

Pedro è cresciuto con il mito di Cristiano Ronaldo, ma a Formello ha ritrovato un fuoriclasse come Nani, punto di riferimento fondamentale . L’ex Valencia lo ha aiutato ad ambientarsi, ha fatto lo stesso con Bruno Jordao, centrocampista di talento: «Al mio arrivo ero un po’ confuso, non conoscevo la città ed ho avuto difficoltà ad affrontare le questioni legate alla casa. Ora già va molto meglio. E’ stato decisivo avere con me dei connazionali, in particolare Nani mi ha aiutato tanto, è stato importante per me». I due ex calciatori dello Sporting Braga sono arrivati alla Lazio con la modalità del prestito biennale con obbligo di riscatto. Per Pedro Neto sono stati spesi 7,5 milioni per il prestito (5 da dare il primo anno), mentre 4 (2,5 la prima stagione) sono serviti per il mediano del 1998. Al termine di questi due anni, poi, la società sarà obbligata a riscattarli rispettivamente per altri 9,5 e 4,5 milioni, per un’operazione complessiva di 25,5.

Capitolo infermeria: Felipe Anderson e Wallace hanno ripreso a lavorare sul campo, un lavoro differenziato con il pallone in attesa di rientrare in gruppo. Saranno disponibili per il derby del 18 novembre contro la Roma. Destino simile per Di Gennaro, che una settimana fa si è fermato per uno stiramento di primo grado all’adduttore, rimarrà fuori circa 3 settimane. L’ex Cagliari sfrutterà la sosta per recuperare e rientrare il prima possibile. Già recuperato invece, ma non convocato per il Nizza, il serbo Basta, che tra due giorni con l’Udinese tornerà in panchina.

Il Tempo – Gianluca Cherubini 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Claudio Lotito è stato eletto al Senato

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Secondo quanto riportato dal magazine YouTrend (progetto di informazione incentrato sui trend sociali, economici e politici) il patron della Lazio Claudio Lotito (centrodestra), è stato eletto al Senato, nel collegio uninominale del Molise.

Bisognerà ora capire se e come cambierà il suo ruolo nella Lazio. Nei giorni precedenti si era parlato di “prove da Presidente” del figlio Enrico, ma prima sarà necessario comprendere come evolverà la situazione.

 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW