Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Colonnese: “Importanti Immobile e Icardi, ma la gara si vincerà a centrocampo. De Vrij? Spero rimanga”

Published

on

 


Il girone di andata di Serie A si conclude con il big match di San Siro: gli uomini di Inzaghi, dopo essersi imposti sulla Fiorentina ed aver guadagnato la semifinale di Coppa Italia, sfideranno i neroazzurri di Spalletti, che nei quarti di finale contro il Milan hanno detto addio alla competizione. Una Lazio che vuole far bene, contro un’Inter che non può sbagliare. Della sfida di Milano ha parlato in esclusiva ai microfoni di Laziopress.it il doppio ex Francesco Colonnese.  Il difensore, passato dall’Inter alla Lazio, ha analizzato le due squadre, che stanno attraversando un momento di stagione differente.

Ricordi: i campionati con la maglia biancoceleste.

I primi due anni a Roma sono stato molto bene. Sono arrivato dopo la vittoria dello scudetto. Ho trovato un gruppo unito, forte e vincente. C’erano i vari Peruzzi, Favalli, Pancaro. Oltre ad essere stati compagni di squadra, sono tutt’oggi degli amici. Ho sicuramente bei ricordi dei primi anni alla Lazio”.

Il match: Inter-Lazio, due squadre che vogliono finire bene il girone d’andata.

Sarà una partita importante. L’Inter viene da un periodo no e dalla sconfitta pesante in Coppa Italia. E’ una squadra in forte difficoltà ed arrabbiata. La Lazio è in ripresa, la vittoria in Tim Cup è stata importante per il morale. I biancocelesti devono cercare di affrontare la partita nel migliore dei modi, nonostante i milanesi in casa siano una squadra ostica. I capitolini hanno dalla loro parte tanta qualità e con una solidità difensiva, potranno mettere in difficoltà la squadra di Spalletti”.

“E’ una partita molto aperta, è difficile fare pronostici, può succedere di tutto. E’ una gara dal triplice risultato”.

Embed from Getty Images

Le ambizioni in campionato, alla luce degli ultimi risultati, sono cambiate per entrambe  le squadre?

L’Inter deve arrivare in Champions League. E’ una squadra che, giocando una volta a settimana, ha questo come obiettivo minimo. Il tecnico interista stesso lo ha dichiarato ad inizio campionato. La Lazio è una squadra equilibrata, viene dalla bella stagione dello scorso anno, è molto forte ed ha già vinto un trofeo. Anche per i biancocelesti i primi quattro posti sono alla portata. Per i neroazzurri sarebbe un fallimento non arrivarci”.

Immobile ed Icardi vanno avanti a suon di gol, faranno la differenza sabato?

Sono senza dubbio due giocatori molto importanti, però la partita si deciderà in mezzo al campo. Chi sarà più bravo nel palleggio e negli inserimenti, vincerà la gara”.

Embed from Getty Images

Rinnovo de Vrij, questione che padroneggia nelle ultime giornate.

Per il bene della Lazio, spero rimanga. E’ un giocatore importante, uno dei  pochi difensori veri che sono rimasti in circolazione: sa marcare, è forte fisicamente, è bravo con i piedi. Può giocare sia in una difesa a tre che in una  a quattro. E’ molto forte, se rimanesse, sarebbe un grande ‘acquisto’ per la Lazio”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW