Connect with us

Per Lei Combattiamo

Oddo, il passato che ritorna, l’ex compagno Inzaghi e quel gol al derby… | FOTO & VIDEO

Published

on

 


Non ci si può mai liberare dal passato, prima o poi torna a farci visita in un modo o nell’altro. Soprattutto nel calcio. E’ un mondo che ti porta a fare i conti con la tua storia, anche quella più recente. Una squadra, uno stadio, un ricordo, una maglia, un campo, un coro, un curva. Colori. In questo caso i colori sono due, il bianco e il celeste, lo stadio è l’Olimpico e la maglia è chiaramente quella della Lazio. Questa miscela di immagini, sensazioni ed emozioni tra due giorni torneranno a bussare alla porta dei ricordi di Massimo Oddo. 

Spesso il destino è beffardo, si diverte a mescolare le carte e a far sì, appunto, che il passato torni indietro come un boomerang e porti con sé un vortice di emozioni e paure. La gara tra Lazio e Udinese, infatti, si sarebbe dovuta disputare il 5 novembre scorso ma, come è noto, è stata rinviata per pioggia a mercoledì 24 gennaio. Oddo siede sulla panchina dell’Udinese dal 17 novembre, subentrato all’esonerato Luigi Delneri. Pertanto, dopodomani sarà lui a guidare e a capeggiare gli avversari della sua, tanto amata e onorata in passato, Lazio. Il tecnico dei friulani ha vestito la maglia biancoceleste per cinque anni (2002-2007) in cui, nonostante il ruolo di difensore, ha messo a segno ben diciassette reti. Tra l’altro, ha avuto anche l’onere e l’onore di indossare la fascia di capitano nel suo ultimo anno di permanenza in biancoceleste e di alzare al cielo un trofeo in occasione della vittoria della Coppa Italia nel 2004.

Tra due giorni l’ex  laziale si troverà di fronte al suo passato, ai suoi ex tifosi, a quella curva che poco più di dieci anni fa gridava di gioia per le sue gesta ed esplodeva per quel rigore messo a segno nella stracittadina. Varcherà la soglia di quel campo che gli ha regalato momenti indelebili, più o meno belli, ma che avrà comunque ben impressi nella mente per il resto della sua vita calcistica e non. Lui, che ha sempre dichiarato di avere un legame particolare con la Lazio, sfiderà l’ex compagno di squadra. Oddo e Inzaghi si ritroveranno, infatti, l’uno al fianco dell’altro, con l’eleganza e la personalità che li contraddistingue, a giocarsi il tutto per tutto per conquistare la massima posta in palio. Per Oddo, si tratterebbe di un successo di prestigio seppur con scarse motivazioni di classifica. Inzaghi, invece, consoliderebbe il terzo posto con un’eventuale vittoria. Due tecnici molto giovani a confronto che hanno già detto tanto nella loro breve, seppur intensa, carriera da allenatori.

Tra i vari momenti che legano e legheranno per sempre il tecnico dell’Udinese al popolo laziale c’è senza ombra di dubbio il gol al derby nel lontano 10 dicembre del 2006 in cui i biancocelesti trionfarono sui giallorossi per 3-0 con le reti di Ledesma, Mutarelli e, per l’appunto, di Oddo che firmò la rete del 2-0 su calcio di rigore. Al momento del gol la Nord esplose in un misto di gioia, urla e liberazione. Sono immagini che rientrano a pieno titolo nella storia della Lazio, di cui Massimo Oddo ne ha fatto parte con orgoglio, fierezza, senza risparmiarsi mai.


 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | Rimonta dell’Udinese al Bentegodi

Published

on

 


L’ottava giornata di Serie A si chiude con la partita tra l’Hellas Verona e l’Udinese. Al Bentegodi la squadra di Cioffi si porta in vantaggio al minuto 23 con con una bella conclusione al volo di Doig. Nella ripresa arriva il gol del pareggio con Beto, ma nei minuti finali trova la rete Bijol che chiude il match. La partita finisce 1-2.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW