Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Leiva domina il centrocampo e Lulic non si ferma mai. Radu e de Vrij insuperabili

Published

on

 


Strakosha 6 – L’unico tiro nello specchio che subisce entra in rete ma il gioco era stato fermato dall’arbitro per fallo su Lukaku. A tempo scaduto si vede sbucare Dybala che lo batte.

Luiz Felipe 6 – Mandato in campo dopo tre giorni l’errore dal dischetto, non sembra troppo risentirne anche contro avversari del livello di Mandzukic e Dybala che si alternano dalle sue parti. Costa cara l’unica volta che l’argentino lo salta al novantesimo che porta alla rete della Juventus.

de Vrij 7 – Se la Juventus non prova mai a sfondare centralmente è perchè l’olandese non concede mai di ricevere il pallone agli attaccanti di Allegri. Copre ogni passaggio uscendo spesso palla al piede con la solita classe.

Radu 7 – Preoccupavano le sue condizioni dopo il Milan, il rumeno invece sfodera l’ennesima prestazione superlativa. Neutralizza prima Lichtsteiner e poi Douglas Costa con estrema facilità.

Lulic 7 – Spostato a destra a causa del forfait di Basta, mette in campo la grinta che lo contraddistingue ingaggiando un duello tutto muscoli con Asamoah. Non si arrende mai fino all’ultimo istante in cui è in campo quando prova l’ennesimo scatto della sua partita.

Dal 90′ Murgia SV

Parolo 6 – Come sempre è chiamato al doppio lavoro di interdizione difensiva e incursione in area di rigore avversaria, cerca spesso il tocco di fino per smarcare un compagno che però non vanno a buon termine. Troppo molle la chiusura su Dybala probabilmente anche a causa della stanchezza.

Lucas Leiva 7,5 – Solita, ennesima partita mostruosa del brasiliano. Fa sentire i tacchetti quando serve e imposta la manovra con estrema calma. La beffa finale non toglie una gara giocata in maniera perfetta.

Milinkovic 6,5 – Il gioco della Lazio passa soprattutto dalle sue sponde. Parte da sinistra svariando per tutto il campo cercando di inventare per i compagni. L’unica pecca che gli si può imputare è il non cercare il tiro quando si avvicina all’area avversaria.

Lukaku 6 – I bianconeri non gli concedono mai la possibilità di accelerare, il belga ci prova ma palloni in area non arrivano. Più bloccato nella ripresa quando deve preoccuparsi maggiormente di Duglas Costa prima e Alex Sandro poi.

Luis Alberto 6 – Con la Juventus che chiude tutte le linee di passaggio, lo spagnolo si nota maggiormente in fase di non possesso quando gioca a tutto campo su Pjanic. Per inseguire il bianconero spende tante energie fino al cambio.

Dal 70′ Felipe Anderson 6 – Entra con la Lazio chiusa nella propria metà campo per provare a mantenere il pareggio. Può fare poco anche perchè quando ha il pallone fra i piedi, i compagni non partono con lui.

Immobile 6 – Allegri gli piazza tre difensori per evitare di lasciare varchi in profondità e Ciro è costretto a cercare spazi partendo molto largo. I suoi movimenti però ostacolano le accerazioni di Lukaku sulla sinistra. In debito di ossigeno nella seconda metà della ripresa e viene richiamato in panchina.

Dal 79′ Caicedo SV

 

All. Inzaghi 6,5 – Una partita tatticamente perfetta poi la beffa nel recupero che regala i tre punti alla Juventus. La Lazio si gioca la gara alla pari contro una Juventus che lotta per lo scudetto dimostrando il suo valore ancora una volta.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

La S.S. Lazio onora la Memoria dei perseguitati della Shoah e delle vittime dell’odio

Published

on

 


Come riportato sul sito biancoceleste, la Lazio ricorda le vittime dell’Olocausto:
La Società Sportiva Lazio, Ente Morale, ricorda con commozione e onora la Memoria dei bambini, delle donne e degli uomini perseguitati della Shoah e vittime dell’odio. Non verranno mai dimenticati e continueremo a sentirli presenti, vivi, in ogni singolo istante, impegnandoci concretamente per dare luce alla Memoria e spegnere l’odio e la discriminazione in tutte le forme ottuse e violente in cui si manifestano ancora, ogni giorno“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW