Connect with us

Europa League

Inzaghi: “Periodo sfortunato, il gol di Immobile avrebbe cambiato tutto. Ora testa a Kiev”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Una beffa per la Lazio. La Dinamo impone il 2-2, la qualificazione ai quarti di Europa League si deciderà nel gelo di Kiev. Amaro Inzaghi a Sky Sport.

“Peccato per il palo di Immobile, con il 3-2 sarebbe stata un’altra partita al ritorno. Ci penalizza il risultato, è un periodo dove non ci gira molto bene. La Dinamo Kiev si è dimostrata la squadra che ci aspettavamo, dovevamo difendere meglio sul primo gol. Dopo il 2-1 è mancato il colpo del ko, poi loro sono stati bravi e fortunati a trovare il 2-2 con un eurogol. Ora si deciderà tutto in Ucraina. Difesa a 4 finale? Volevo mettere Nani e provarla a vincere e senza palo lo avremmo fatto. Venivamo da buone prove difensive, stasera sul primo gol avremmo dovuto difendere meglio. Se i giocatori offensivi si sacrificano si può anche osare con un difensore meno ma dipende dalle situazioni e dalle partite. Milinkovic? E’ un generoso, corre tanto. Stasera forse ha sbagliato qualcosa ma ce l’ha messa tutta”.

Questa l’analisi dell’allenatore biancoceleste ai microfoni di Lazio Style Radio: “Sapevamo della forza della Dinamo: squadra blasonata, in Europa sempre a buoni livelli. Dovremo essere bravi a fare di più perchè è evidente che dobbiamo fare di più: la fortuna non arriva ma va cercata, quindi quello che stiamo facendo non basta. Adesso pensiamo al campionato e poi ad andare a Kiev e vincere partita e qualificazione. La partita contro il Cagliari sarà impegnativa, affronteremo una squadra che vorrà mettercela tutta per crearci difficoltà. Una volta trovato il vantaggio dovevamo chiudere la partita. Dispiace ma è un pareggio alla quale possiamo porre rimedio: dipende da noi. Vedrò questi giorni come riesco a lavorare e poi sceglierò la formazione competitiva. Vogliamo i quarti di finale”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW