Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Loria: “Bene l’attacco del Cagliari, ma la Lazio ha ottime individualità. Luiz Felipe crescerà ancora”

Published

on

 


Archiviato il pareggio all’Olimpico contro la Dinamo Kiev ed in attesa del ritorno in casa degli ucraini il prossimo giovedì, la banda di Inzaghi torna a concentrarsi sulla Serie A. Domenica i biancocelesti saranno alla prese con la trasferta di campionato contro il Cagliari, in programma alle ore 15,00. La squadra del tecnico Lopez ha l’obiettivo di allontanarsi dalla zona retrocessione, mentre i capitolini continuano la corsa verso la Champions. Per parlare della gara è intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it l’ex difensore Simone Loria, tre anni con i rossoblu e 7 reti realizzate soltanto nella seconda stagione a Cagliari.

Un difensore con il senso del gol: chi è stato il suo modello in campo e chi, tra le nuove leve, trova simile a lei?

“A prescinderei dai gol, che non ne ha fatti tantissimi, il mio idolo è stato Paolo Maldini. Per quanto riguarda i ragazzi di oggi, mi piace molto il giocatore dell’Atalanta Caldara, che ha anche segnato molto”.

Rimanendo nel reparto difensivo: Luiz Felipe sta crescendo partita dopo partita. Può diventare un perno della difesa biancoceleste?

“La Lazio, nel complesso, è una squadra in grande crescita. Penso dunque che i giocatori possano migliorare ancora tanto e maturare ulteriormente. De Vrij, con la sua esperienza, può aiutare i giovani a perfezionarsi. Sicuramente Luiz Felipe può migliorare e crescere ancora molto, avendo poi vicino giocatori esperti”.

Embed from Getty Images

Quali sono le insidie della partita di domenica?

“La Lazio ieri ha pareggiato una partita che avrebbe tranquillamente potuto vincere, quindi i biancocelesti hanno speso molto. Il Cagliari deve salvarsi ed è alla ricerca di punti. La squadra di Inzaghi ha molti giocatori che possono impensierire i sardi ed hanno sicuramente come obiettivo quello di giocare al 100% per ottenere la zona Champions”.

Quali giocatori potranno essere i protagonisti della gara?

“In attacco il Cagliari ha giocatori che possono dar fastidio al reparto difensivo biancoceleste, ma le squadre che si devono salvare devono fare buone prove di gruppo, non serve  il singolo. Mentre la Lazio ha ottime individualità. Immobile, Felipe Anderson, Milinkovic, Luis Alberto: tutti loro possono risolvere la gara con una giocata o mettere in condizione ottimale un compagno per fare gol”.

Il punto di forza di questa Lazio sono quindi le individualità?

“Oltre alle particolarità dei singoli è stato fondamentale Inzaghi. Il tecnico è bravo a tenere compatto il gruppo e a dare un’identità precisa. Come mister ha fatto la differenza perché ha creato una vera e propria squadra”.

Embed from Getty Images 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Pellegrini in biancoceleste, il papà: “Ha voluto fortemente la Lazio, la tifiamo da sempre. Orgoglioso della sua scelta”

Published

on

 


Una scelta di cuore, zero pensieri al denaro: Luca Pellegrini ha voluto la Lazio, mettendo davanti allo stipendio l’ambizione di un bambino che sognava di giocare all’Olimpico. Il difensore classe ’99 è un nuovo giocatore biancoceleste. Il club laziale lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus. Il terzino sinistro ha iniziato la stagione con la maglia dell’Eintracht Francoforte ed è approdato nella Capitale, volenteroso di essere confermato a fine stagione.

Per commentare il passaggio di Luca in biancoceleste è intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it il papà Mauro, che non nasconde l’emozione: “Il mio commento non può che essere di un entusiasmo infinito…. noi siamo una famiglia di laziali da sempre. Luca ha fatto un gesto d’amore incredibile nei confronti della Lazio. Ha rinunciato a molto da un punto di vista economico, io da genitore non posso che essere felice della scelta di mio figlio, dei valori e dei principi che ha messo prima dei suoi interessi economici. E non lo dico tanto per dire. La qualità della vita vale più di qualsiasi cifra. E per lui andare nella sua squadra del cuore è il massimo. Ora per lui sarà felicità pura giocare al calcio. Aggiungere altro è superfluo. Ha voluto fortissimamente la Lazio“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW