Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lotito: “Alla Lazio decido io: chi non accetta, è libero di andarsene. Non si può essere ostaggi dei procuratori”

chiaraluce_paola@libero.it'

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Claudio Lotito è stato ospite di un seminario intitolato “Il calciomercato: prontuario per l’avvocato ed il procuratore sportivo” presso l’Università Europea di Roma ed ha affrontato il tema del rapporto tra giocatori, procuratori e società sotto i vari punti di vista. Questi i titoli degli interventi del Presidente della Lazio: “La tematica è importante per il calcio e ha una grande incidenza dal punto di vista fiscale. Si è fatto molto per la normativa che regola l’attività dei procuratori e credo che molto ancora si potrebbe fare. Per quanto riguarda la mia esperienza personale, preferisco lavorare con agenti esteri: non sono marcatamente eccessivi come succede da noi in Italia. Il mestiere del procuratore ha aperto un mercato dai grandissimi interessi: trovi chi guadagna 10 milioni di euro, ma anche chi ne guadagna 100 l’anno. Il procuratore più potente? Jorge Mendes”. Sull’influenza che l’attività del procuratore ha sul lavoro di una società, il numero 1 biancoceleste è molto schietto: “In una società comanda il proprietario. Se il direttore sportivo ha un suo ruolo, lo stesso vale per il Presidente; il procuratore non deve mai sostituirsi al direttore sportivo, altrimenti si apre a contrasti. Alla Lazio sono io che firmo: il direttore sportivo propone ma la scelta spetta a me. Non si può permettere che un procuratore renda ostaggi una società o dei calciatori; chi non accetta le regole è libero di andarsene: di giocatori ne è pieno il mondo, chi manca nel mondo del calcio è la figura del Presidente”. Ancora sulla sua esperienza: “Mi è capitato di ricevere proposte di ritorno da alcuni ex calciatori in passato, perchè capivano che situazione avevano solo una volta persa. Il rapporto che deve sussistere tra società e calciatore deve essere simbiotico: una relazione parassitaria rovina tutto”. Continuando sul tema dei calciatori: “Volevo proporre come regola che fosse nelle facoltà di un calciatore rifiutare al massimo tre proposte, perchè la situazione sfugge alla razionalità e tu Presidente diventi ostaggio delle volontà del tuo tesserato: una volta che ti offro la possibilità di andare a giocare in un’altra società, magari anche più importante, non riesco a capire come possa essere rifiutata suddetta proposta. La categoria dei calciatori è particolare, dove l’influenza di un procuratore incide di più sulla famiglia; molto spesso, fanno i conti con fama e soldi da gestire inaspettatamente. Trovo che alcune situazioni siano da risolvere, prima tra tutti una distorsione che si crea al momento della compravendita di un giocatore: non paghi solo la società, ma anche intermediari ed altre parti interessati alla relazione economica, e quindi apri più trattative in una. E’ un sistema frequente soprattutto in Paesi sudamericani. Basti pensare a quanto smuove in fatto di interessi una trattativa da 100 milioni”.

  
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Disservizi Dazn, interviene l’AGCOM: “Fornire chiarimenti urgenti ed erogare rimborsi agli utenti”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Nella giornata di ieri alcuni utenti hanno riscontrato diversi problemi nel vedere le partite, specialmente durante Salernitana-Roma. Il tutto è stato nuovamente causato dai disservizi di Dazn, contro cui è intervenuta L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni AGCOM, che si è così espressa in merito: “Fornire chiarimenti urgenti e provvedere celermente a erogare i rimborsi agli utenti come previsto dall’ultima delibera.”

Lo riporta Sporface

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW