Connect with us

Per Lei Combattiamo

Cravero ricorda Mondonico: “Allenatore geniale, sapeva fare scelte coraggiose. Un simbolo per il popolo granata”

Published

on

 


Roberto Cravero, ex calciatore di Torino e Lazio, è intervenuto ai microfoni della trasmissione ‘Sport Academy’ in onda Radio Cusano Campus per ricordare il suo ex allenatore Emiliano Mondonico a poche ore dalla sua scomparsa.

Quello di stamattina è stato un risveglio doloroso, anche se noi che lo conoscevamo bene eravamo abbastanza preparati –ha affermato Cravero-. Chi aveva sempre mantenuto i contatti con lui sapeva che stava lottando ma purtroppo stava perdendo. E’ una perdita dolorosa e importante per noi. Il suo Torino è diventato quasi una leggenda. Il suo gesto della sedia è diventato un messaggio per i deboli contro i forti, decisamente più elegante rispetto alle manette di Mourinho. Mondonico è diventato un simbolo per il popolo granata. Si vede che c’era una squadra lassù che aveva bisogno di un allenatore geniale e ha chiamato lui. Lui era un allenatore geniale per quel periodo. Il suo grande pregio, al di là di leggere la partita, era quello di saper fare scelte coraggiose. Non si limitava a fare le cose semplici, cercava di attuare schemi diverse per sorprendere gli avversari. Fu uno dei primi a giocare col 3-5-2 e lo fece molto bene perché il suo Torino eliminò il Real Madrid e non credo che in futuro vedremo ancora il Torino eliminare il Real. Dopo l’esperienza insieme al Toro sono stato anche suo dirigente e lì i rapporti sono diventati ovviamente diversi. Più gli anni passavano più lui si smussava un po’. Prima andava dritto per la sua strada, col passare degli anni è aumentata la saggezza”.

Sulla Lazio. “La Lazio mi ha colpito, ha fatto delle gare strepitose. In alcuni momenti della stagione ha giocato il miglior calcio d’Italia. Adesso è un momento di crisi, ma credo sia passeggero. Ci vuole una reazione perché hanno un traguardo importante davanti a loro e hanno tutta la possibilità di arrivarci”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus-Lazio, Tare nel pre partita: “Milinkovic? Fiducioso sul rinnovo”

Published

on

 


Prima del match tra Juventus e Lazio, il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare ha parlato così ai microfoni di Mediaset. Ecco le sue parole:

Siamo assolutamente favoriti, c’è una Juve che ha bisogno di una grande reazione e questo deve farci stare ancora più uniti. Questa per noi è una grande opportunità, con la Coppa Italia che è un obiettivo stagionale, anche se non sarà semplice. La Champions League? E’ un altro obiettivo, stasera c’è la Coppa Italia ed è un’occasione per raggiungere un traguardo, dopo che l’ultima in campionato non è andata come avremmo voluto. Pellegrini? L’allenatore aveva espresso questa necessità per quella parte del campo, e abbiamo portato un ragazzo giovane e innamorato di questi colori. Ennesimo tormentone su Milinkovic Savic da qui a giugno? A me fa l’effetto contrario perché so come stanno le cose e quindi non c’è nessun tormentone: ogni cosa si risolverà al momento opportuno. Si legge che il giocatore avrebbe dei dubbi sul rinnovo del contratto? La cosa positiva è che io non leggo mai quello che viene scritto perciò non vado avanti né con i sé e né con i ma. So come stanno le cose e sono tranquillo. Se sono fiducioso? Sempre, sempre”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW