Connect with us

Per Lei Combattiamo

2° Premio Chiara Insidioso: lunedì 23 aprile tutti al Teatro Ghione per lo spettacolo “LAZIO 1915: Amore e guerra”

Published

on

 


Il Premio Chiara Insidioso giunto alla seconda edizione, legato allo spettacolo teatrale “LAZIO 1915: Amore e guerra”, è un evento benefico con partecipazione su invito. L’appuntamento è per lunedì 23 aprile 2018 ore 21:00 al Teatro Ghione in Via delle Fornaci, 37.
La manifestazione è ideata da Danilo Galdino, conduttore del programma radiofonico “Laziali On Air” in onda su Elleradio 88.100 fm, con la volontà di aiutare Chiara Insidioso e di mantenere alta l’attenzione sul problema dell’assenza di una legge adeguata per il fondo per le vittime di violenza.
Presenti all’evento protagonisti e tesserati della Società Sportiva Lazio, della Polisportiva Lazio, una delegazione della Curva Nord e grandi personaggi del passato biancoceleste.
All’ingresso del teatro saranno posti dei salvadanai in cui gli invitati potranno lasciare un contributo spontaneo. L’intero ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza a favore di Chiara Insidioso, giovane tifosa Laziale vittima di una feroce aggressione da parte del suo ex compagno avvenuta il 3 febbraio 2014.
Come sempre la lista dei vincitori resta top secret, ma quest’anno verrà assegnato sicuramente un premio alla Fondazione Gabriele Sandri per il suo decennale, alla signora Emilia Corelli figlia di Corrado Corelli ala della Lazio di quegli anni, Felice Pulici per l’attaccamento ai colori biancocelesti e ai grandi protagonisti di questa stagione calcistica.
Lo spettacolo teatrale “Lazio 1915: Amore e guerra”, è tratto dalla vera storia del campionato nazionale 1914/15. Racconta di quell’incredibile stagione e di una emozionante storia d’amore vissuta da uno dei protagonisti di quella Lazio tra i campi da calcio, i vicoli di Roma e la trincea della Prima Guerra Mondiale.
Quest’anno nel cast degli attori tutti Lazialissimi troviamo nomi come Mino Caprio, Giada Matrone figlia di Giampaolo sopravvissuto miracolosamente alla tragedia di Rigopiano, Alessandro Di Pietrantonio fratello di Sara Di Pietrantonio, Adriano Turchetta tifoso di 87 anni e tanti altri professionisti e Laziali di ogni età che hanno partecipato per sostenere Chiara.
La Fondazione Gabriele Sandri come già avvenuto nella scorsa edizione e in tutte le altre manifestazioni benefiche riguardanti Chiara Insidioso, ha contribuito e sostenuto l’evento.
“Questo evento deve ricordare che ogni genere di violenza sulle donne va combattuta quotidianamente. Tutti abbiamo una figlia, una mamma, una sorella o una compagna, da amare, rispettare e proteggere.
Chiara attualmente vive a “Casa Iride” e ogni giorno necessità di cure, terapie e assistenza sanitaria che hanno un costo superiore ai 750€ che le garantisce mensilmente lo stato. Nel corso di questi ultimi 4 anni ha avuto dei lievi e progressivi miglioramenti, grazie alle cure giornaliere, ma il percorso per tornare ad una vita simile a quella che conduceva prima è ancora molto lungo è difficile.
Per me Chiara è ormai la sorella di mia figlia, mi ascolta per radio insieme al papà Maurizio quasi tutti i giorni. È una ragazza splendida, ama ridere e giocare, e da grande tifosa Laziale qual’è si emoziona sempre tanto quando vede le partite della Lazio nostra.
Il nostro prossimo desiderio è quello di riportarla allo stadio per rifarle vivere le stesse emozioni di un tempo.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | I conti di Lotito tornano: perdita ridotta

Published

on

 


Stando al bilancio chiuso al 30 giugno 2022, si può notare come la Lazio sia una delle squadre più in salute del campionato italiano e non solo dal punto di vista dei risultati sportivi. I conti sono in rosso, ma il trend è positivo perché in negativo ci sono 17,42 milioni di euro, ma sono 7 in meno rispetto all’anno scorso.

Come sottolinea l’edizione odierna de Il Tempo, i soldi spesi sono stati ben 35,74 milioni, tutti nell’ultima campagna acquisti. Dalle 11 cessioni, invece, sono stati ricavati 14,22 milioni, andando poi a risparmiare 10,88 milioni sugli ingaggi. Anche i giocatori andati in prestito alleggeriscono il carico ingaggi, per la precisione si sono risparmiati 9,46 milioni. Il fatturato, però, si abbassa: da 164,74 dello scorso anno ai 135,25 di ora; ad incidere sono gli introiti derivati dalla Champions League. Le plusvalenze ammontano a 24,8 milioni e i diritti televisivi ne hanno fatti incassare 85,6. Infine, gli abbonamenti hanno portato altri 10,5 milioni di euro.

Foto Fraioli

Proprio ieri si è chiusa l’ultima fase della campagna abbonamenti, portando gli abbonati a 26.193. A Formello, nel frattempo, Sarri continua a lavorare senza gli otto nazionali: arrivano notizie incoraggianti da Patric, ma non da Casale. L’ex difensore del Verona ha accusato un fastidio all’adduttore e oggi dovrebbe sottoporsi ad accertamenti. Ancora assente Lazzari.

foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW