Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Amadeus: “Lazio e Inter giocheranno entrambe per la vittoria. Nella mia squadra vorrei Milinkovic”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Archiviate le parentesi europee, rispettivamente contro Marsiglia e Barcellona, questa sera Lazio ed Inter si sfideranno per una partita che ha, di nuovo, il sapore di Champions. Da una parte la squadra di Inzaghi reduce dalle due vittorie in trasferta contro Parma e Marsiglia, dall’altra quella di Spalletti che ha vinto il derby quasi allo scadere, cadendo poi nella trasferta al Camp Nou. Per parlare dell’incontro è intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it, il noto conduttore televisivo e radiofonico Amadeus, di fede interista.

Domani Lazio-Inter, quale sono le prime partite che ti vengono in mente giocate contro i biancocelesti?

Ci sono due gare che ricordo particolarmente: una in positivo, l’altra in negativo. Quello a noi favorevole è il confronto recente, quando non credevo di andare in Champions, invece il gol di Vecino ci ha regalato questa gioia. L’episodio meno piacevole è sicuramente quello del 5 maggio di qualche anno fa, quando abbiamo perso lo scudetto all’Olimpico contro la Lazio. Queste due gare indubbiamente non le dimenticherò mai; le partite contro la Lazio sono sempre state spettacolari, mai scontate e noiose”.

Gemellaggio tra le due squadre: da tifoso cosa ne pensi di questa amicizia tra tifoserie?

Io sono sempre contento quando ci sono questi legami. Sono dell’idea che il bello delle partite è poterle vedere con la famiglia, sia nel proprio stadio che in trasferta, ed il gemellaggio agevola questo perché ci si limita nella presa in giro. Magari fossi sempre così. Sono appassionato di calcio, la Lazio la seguo da anni, ho molti amici laziali tra cui Marchegiani. I biancocelesti hanno sempre regalato spettacolo e giocatori importanti, non a casa spesso l’Inter fa acquisti in casa Lazio”.

Molti appunto sono gli ex che condividono Lazio ed Inter, tra i tanti qual è quello che preferisci?

Fare un nome sarebbe difficile. Ora abbiamo de Vrij che è fortissimo ed insieme Skriniar forma una delle coppie difensive più forti. L’olandese è intelligente ed ha qualità. La Lazio ha sempre avuto giocatori notevoli, come Stankovic per esempio, o Mancini. Diciamo che ce ne sono stati tanti, io infatti guardo spesso con curiosità in casa biancoceleste”.

Che partita ti aspetti questa sera all’Olimpico?

Sarà una gara difficile per l’Inter. La Lazio, stando alla classifica, è a ridosso dei neroazzurri. Il lavoro di Inzaghi è ottimo ed i biancocelesti ogni anno competono per le zone alte. Il famoso posto Champions andato all’Inter a discapito della Lazio, farà sì che i laziali vorranno riscattarsi. Noi, se vogliamo ottenere punti all’Olimpico, dobbiamo avere un approccio forte e dare il 100%, troveremo una squadra che farà di tutto per vincere. Sarà un incontro aperto e combattuto, avrà la meglio chi darà di più per tutti i 90’”.

Chi temi di più della formazione biancoceleste?

Temo molto Immobile, quando prende palla è pericoloso. Un po’ come Icardi: possono anche assentarsi durante la gara, ma sanno sempre essere decisivi, le difese devono stare attente. Però anche il centrocampo della Lazio ha qualità: con Milinkovic, Parolo; sono giocatori molto fisici. Dipende tutto dalla zona di centrocampo: chi domina a metà campo può ottenere qualcosa in più degli avversari”.

Quale giocatore della Lazio vorresti nella tua squadra?

Milnkovic Savic, in forma è fortissimo. Quest’anno ancora non sta ripetendo quanto fatto la scorsa stagione, ma credo sia solo questione di tempo. Ha capacità e qualità tecniche. Anche Immobile è fortissimo. Savic è il primo che mi viene in mente, non a caso ha molti estimatori in tante squadre”.

Dopo la parentesi nella piazza romana, Spalletti affronta Inzaghi e la Lazio da interista. Come si approcceranno alla gara i due tecnici?

Inzaghi è una piacevole sorpresa, dopo la vicenda del ‘Loco’ Bielsa ha dimostrato di essere preparato e di grandi prospettive. Spalletti conosce bene la piazza di Roma, è indubbiamente di polso e  questo serviva all’Inter. Sono contento di lui. Entrambi i tecnici sanno come mettere bene la squadra in campo. Io credo che i neroazzurri, giocando nel miglior modo che conoscono, hanno il potenziale per portare a casa i tre punti, però non devono sbagliare niente. La Lazio, non a caso, è solo un punto dietro in classifica ed ha l’occasione di superarci. Sicuramente questo aspetto lo tengono bene a mente Inzaghi ed i suoi”.

La classifica vede di nuovo le due squadre vicine: quali sono gli obiettivi delle compagini?

Non credo sia fondamentale questa gara per la classifica finale, ma vincere oggi farà senz’altro bene a chi ci riuscirà, soprattutto per l’autostima del gruppo. Se vince la Lazio scavalca l’Inter e si prende la rivincita. I neroazzurri, qualora vincessero, dimostrerebbero, dopo la partenza un po’ a rilento, di essere in pieno campionato, continuando la scia positiva di risultati ottenuti prima del Barcellona. Non dico che possiamo competere con la Juventus, ma col Napoli sì. Il pareggio accontenta entrambe le squadre, ma lascia l’amaro in bocca. Per come scendono in campo e per le loro caratteristiche, Lazio ed Inter non cercheranno il pareggio. Vorranno vincere a tutti i costi”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Reina, il ritorno a Roma poi la partenza per la Spagna: ecco quando

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Reina e la Lazio sono ai saluti: dopo le notizie di ieri, ora arriva la conferma. Il portiere spagnolo lascerà la capitale, rescinderà il contratto con i biancocelesti, valido ancora per un anno, e tornerà in Spagna. Secondo quanto appreso in esclusiva dalla redazione di LazioPress.it, l’estremo difensore classe ‘82 è atteso lunedì a Roma per la firma. Ultime faccende burocratiche quindi, la risoluzione di contratto e poi martedì farà ritorno a casa e con molta probabilità firmerà per il Villarreal mercoledì.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW