Connect with us

Per Lei Combattiamo

Infortunio Romagnoli: la diagnosi è più grave del previsto, ecco quanto starà fuori

Published

on

 


AGGIORNAMENTO 15:30 | Il Milan, in seguito all’infortunio del suo difensore, ha rilasciato un comunicato sul suo sito ufficiale: “Alessio Romagnoli ha sostenuto questa mattina gli esami clinici effettuati dallo staff medico del Club, che hanno evidenziato una lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio sinistro, subita ieri, venerdì 15 novembre, durante l’allenamento con la Nazionale. Il difensore rossonero sosterrà un nuovo controllo clinico-strumentale tra 10 giorni

AGGIORNAMENTO 17/11, ore 14:30 | Secondo quanto riportato da Sky Sport, è più grave del previsto l’infortunio accusato da Alessio Romagnoli in Nazionale. Fermato da un problema muscolare che lo ha costretto a lasciare il ritiro azzurro alla viglia della gara di Nations League tra Italia e Portogallo, il difensore classe ’95 – sostituito da Acerbi – ha fatto rientro a Milano, dove nella mattinata di sabato 17 novembre ha svolto alcuni esami strumentali. Gli accertamenti ai quali è stato sottoposto il capitano del Milan hanno evidenziato la necessità di uno stop di almeno quattro settimane. Un’altra brutta notizia per il club rossonero, costretto a fronteggiare una vera e propria emergenza infortuni: Romagnoli è soltanto l’ultimo a fermarsi, dopo il problema accusato in Nazionale per lui almeno un mese di stop.

16 NOVEMBRE | Brutte notizie per l’Italia e per il Milan. Si è fermato Alessio Romagnoli: come riporta Sky Sport, si tratta di una contrattura muscolare per il capitano del Milan che ha appena lasciato il ritiro della Nazionale, alla viglia della partita di Nations League contro il Portogallo. Le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni anche in vista della sfida con la Lazio.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Con la Juve rilancio per Lazzari, Patric e Vecino. In attacco torna Immobile

Published

on

 


Novanta minuti da dentro o fuori. L’avversario è al momento indecifrabile per cui sarà una partita tutta da giocare domani sera contro la Juventus. Non ci sarà turnover ma qualche cambio è naturale che Maurizio Sarri lo effettui per avere una squadra carica di energie nervose e mentali. Fra i pali rientra Maximiano che già ha giocato il turno precedente col Bologna. In difesa torna Lazzari sulla corsia di destra con Hysaj confermato sulla fascia mancina, un turno di riposo per Marusic che non era al 100%. In mezzo si riprende la maglia da titolare Patric dal primo minuto e farà coppia con Romagnoli, favorito su Casale. A centrocampo uno dei big partirà dalla panchina, dalle prove di oggi sembra poter toccare a Milinkovic con Vecino quindi che si muoverebbe alla destra di Danilo Cataldi e con Luis Alberto a completare il reparto. Davanti non ci sono dubbi sulla fascia e la maglia a Ciro Immobile, i venti minuti di domenica hanno dato segnali confortanti. Il numero 17 quindi guiderà l’attacco con Felipe Anderson a destra e uno fra Pedro e Zaccagni a sinistra. E’ un ballottaggio aperto con lo spagnolo in leggero vantaggio sull’ex Verona uscito acciaccato dalla sfida contro la Fiorentina.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW