Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Chiudiamo l’anno davanti ai nostri tifosi con una vittoria. Il razzismo? Allontana la gente dallo stadio”

Published

on

 


Da uomo di sport, cosa hai pensato riguardo ciò che è successo a Milano?

“Sono fatti che non devono capitare. Il calcio è uno sport e bisogna lavorare più a fondo, dove nascono certe situazioni perchè lo stadio deve essere un luogo aggregante. Facendo così si allontanano le persone dallo stadio”

Che voto dai alla Lazio nel 2018?

“Io ho la fortuna di avere un gruppo di persone serie che lavora bene e cerca sempre di dare tutto. Posso solo dire che siamo quarti da due anni e mezzo e non è semplice. L’anno scorso lo abbiamo analizzato, ora pensiamo a questa stagione. Abbiamo passato il turno in Europa e dobbiamo migliorare per mantenere il quarto posto”

Chiudere a 34 punti ti basta o manca qualcosa?

“A parte la Juventus, tutte le squadre hanno meno punti in classifica compresi noi. Siamo al quarto posto e ora sono concentrato sul Torino. L’ultima gara dell’anno l’abbiamo sempre chiusa a Milano con l’Inter, ora lo faremo davanti i nostri tifosi e affronteremo un avversario forte”

Il ritorno di Luis Alberto è il tuo regalo di natale?

“Sappiamo quanto sia importante. E’ tornato a stare molto bene, lui è un ragazzo sensibile che non si è voluto fermare nonostante i problemi. Sta ancora smaltendo l’infortunio subito lo scorso anno. Oggi pomeriggio faremo poco in allenamento e dovrò essere bravo a capire chi può darmi maggiori garanzie”

Fermare la partita può essere una soluzione al razzismo?

“Credo di si. E’ una soluzione da affrontare in futuro”

Domani si tornerà al 3-5-2 o insisterà con il tridente dietro la punta?

“Sicuramente giocheranno Immobile e Parolo, per gli altri dovrò valutare le risposte che mi daranno. Ho tante soluzioni e cercherò di mettere in campo la formazione migliore anche in base all’avversario. Sappiamo che di fronte ci sarà un Torino imbattuto in trasferta quindi servirà cattiveria e umiltà”

Come sta Leiva?

“Io volevo far giocare Lucas solo per 70 minuti ma ho dovuto fare altre scelte visto che mi rimaneva un cambio da fare e anche Milinkovic non stava benissimo. Ho parlato con entrambi in campo e la mia sensazione mi ha fatto togliere Sergej. Leiva ha finito la partita senza problemi e quindi ora valuteremo le sue condizioni attuali”

Luis Alberto in mezzo al campo dà maggiore respiro agli esterni?

“Luis è molto intelligente nel muoversi in campo e sa trovare da solo la posizione migliore. Con noi ha ricoperto ogni posizione del centrocampo per cui è una grande risorsa”

E’ preoccupato di ciò che succede con gli arbitri alle concorrenti?

“Io posso incidere solo sulla Lazio quindi mi limito a dire che io cerco di fare il meglio per vincere”

C’è il rammarico di qualche punto lasciato su qualche campo?

“Dovevamo avere qualche punto in più ma la classifica parla chiaro. Dobbiamo tenere il passo come fatto con Cagliari e Bologna perchè il campionato è competitivo”

Ripensi ancora alla sfida dello scorso anno?

“Tutti ricordiamo quella gara. Siamo passati da un rigore a nostro favore all’espulsione di Immobile che mancò le partite seguenti. Ai fini della classifica ci costò tanto quella sconfitta”

Temi il Torino in classifica?

“E’ una squadra organizzata con giocatori di qualità, hanno investito tanto sul mercato con giocatori come Izzo, Meite e Zaza. A questi si aggiungono giocatori già in rosa importanti come De Silvestri e Belotti. La corsa Champions si risolverà nelle ultime partite della stagione”

E’ stato difficile convincere Luis Alberto a giocare da mezzala?

“Non ha nessun problema, è talmente intelligente che capisce subito cosa gli chiedo. E’ contento di giocare e quindi è al servizio della squadra”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Verona-Lazio, Cataldi all’intervallo: “Forse meritavamo di sbloccarla prima”

Published

on

 


La Lazio ha sbloccato il match allo scadere del primo tempo grazie ad una splendida rete, arrivata grazie al mancino di Pedro. Ecco il commento di Danilo Cataldi dopo il primo tempo del match, arrivato ai microfoni di Dazn:

Siamo riusciti a sbloccarla all’ultimo, meritavamo di farlo prima. Dobbiamo girare la palla il più velocemente possibile e farli muovere. Loro in casa giocano con tanta pressione, continuiamo a muovere palla e troveremo spazi. Me li aspettavo aggressivi, sappiamo come giocano: da anni sono questo tipo di squadra”.

fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW