Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

SERIE B FEMMINILE | Tesse: “Queste sono le vittorie più belle. Dopo la sosta sarà un ritorno scoppiettante col Derby”

chiaradelbuono23@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Dopo la vittoria in rimonta della sua Lazio Women sul Milan Ladies per 2-1, mister Tesse è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio:

“Ieri è stata una partita ostica nella quale si sono affrontate due squadre che lottavano per uscire dalle posizioni basse della classifica, quelle valide per i play-out. Abbiamo svolto una buona gara, con sacrificio e volontà siamo riusciti a portare a casa una vittoria. Sia in questa sfida che contro il Castelvecchio abbiamo vinto in rimonta, questo significa che la mia squadra non molla mai, queste sono le vittorie più belle. Ci sono ancora sette partite da giocare, il nostro avvio di campionato non è stato dei migliori, abbiamo pagato la nuova formula della competizione. Le squadre del nord attualmente sono più preparate di noi, giocare in alcuni campi non è facile se non sei abituato. Ora rispetto al girone di andata abbiamo cinque punti in più, spero di recuperarne ancora dato che abbiamo offerto sempre grandi prestazioni non riuscendo, in alcuni casi, ad ottenere la vittoria”. 

E sul campionato dice:

“L’obiettivo è quello di fare bene contro le prime cinque squadre in classifica, a volte è mancata la capacità di concretizzare, penso che queste ragazze già dal prossimo anno potranno competere a livelli più alti. Questo è il quinto risultato utile consecutivo, siamo cresciute sia dal punto di vista mentale che di personalità, solo con il tempo e con il lavoro si riescono ad assimilare e metabolizzare schemi ed assetti. Nel campionato femminile i ruoli determinanti sono quelli del portiere e dell’attaccante, in Italia mancano giocatori importanti in questi ruoli. Durante il campionato abbiamo preso troppi gol, ma nel corso della settimana ci alleniamo in base all’ avversario che abbiamo di fronte e prepariamo al meglio la partita”. 

Infine termina il suo intervento parlando della sosta:

“Ora ci sarà un mese di sosta per la Nazionale, noi lo dedicheremo alla preparazione sulla forma fisica, non giocando la domenica l’obiettivo predominante è quello di mantenersi in forma e migliorare dal punto di vista tecnico. È importante lavorare molto sulla tecnica e sulla tattica individuale. Per creare grandi campioni ci vuole un lavoro certosino, costante e continuo dal settore giovanile dato che le donne si affacciano al calcio in tarda età. La sosta forse non arriva nel momento migliore, al rientro affronteremo la Roma nel derby, sarà un inizio scoppiettante. A seconda delle caratteristiche dei giocatori variamo il modulo, ma l’interpretazione è il fattore che conta di più durante la gara. Ho detto al Presidente che questa squadra si sarebbe salvata con un po’ di fatica, non so l’anno prossimo quali saranno gli obiettivi della mia squadra. Le mie ragazze possono solo che migliorare data la loro giovane età. Ci alleniamo spesso sui calci piazzati dato che sono molto importanti, nel calcio contano i particolari”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW