Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA | Anna Falchi: “Coppa Italia obiettivo principale da centrare. Inzaghi? Va assolutamente confermato”

Published

on

 


E’ diventato l’obiettivo principale di questa stagione, ed è arrivato il momento di giocarsi la rivincita della scorsa stagione. Si perché anche nella passata edizione della Coppa Italia, la semifinale fu proprio Lazio-Milan, con la vittoria dei rossoneri ai calci di rigore della gara di ritorno, dopo lo 0-0 sia del Meazza, per la gara di andata, che all’Olimpico. Quest’anno la squadra di Inzaghi ha intenzione di invertire questo risultato e, dopo aver eliminato ai calci di rigore nel quarto di finale di San Siro l’Inter, nonostante le numerose assenze, questa settimana si è preparata al meglio per questa semifinale d’andata. Il Milan sta attraversando un ottimo momento, si trova al quarto posto in campionato ed è a due punti dal terzo posto occupato dai rivali dell’Inter. La squadra di Gattuso si è qualificata alle semifinali di Coppa Italia eliminando in casa il Napoli, sconfitto 2-0 grazie alla doppietta del polacco Piatek. La redazione di LazioPress.it, ha intervistato, in esclusiva, l’attrice e modella italiana Anna Falchi, nota tifosa biancoceleste, in vista del big match dell’Olimpico e degli obiettivi della sua squadra del cuore.

La Coppa Italia può essere il vero obiettivo di questa stagione per la Lazio, che sensazioni ha per la sfida contro il Milan?

“Sinceramente ho molta paura perché abbiamo una formazione rimaneggiata. E’ un periodo che siamo sfortunati, con tutti questi infortuni. Personalmente la cosa che mi spaventa di più è la mancanza di Radu per squalifica, perché la partita contro il Genoa, dal momento che si è infortunato ed è uscito, l’abbiamo persa, e forse meritavamo di vincere. Anche Lulic è in forse, quindi speriamo nella buona sorte, l’importante sarebbe non subire gol visto che giochiamo in casa”.

Cosa teme di più della squadra rossonera allenata da Gattuso?

“Il Milan parte favorito, anche perché è in un ottimo momento. Grazie alle cessioni e quindi di conseguenza agli acquisti, soprattutto con Piatek in splendida forma, ha costruito un’ottima squadra che mi spaventa molto”.

Cosa sarebbe disposta a fare pur di vincere un trofeo come la Coppa Italia per la sua amata Lazio?

“Ho fatto già una scommessa con dei tifosi romanisti per quanto riguarda il derby che, in caso la Lazio dovesse perdere, mi devo fare un tatuaggio della Roma e viceversa (ride ndr). Mentre per la Coppa Italia non mi voglio sbilanciare, non preannuncio nulla di quello che farò, però, se dovesse andare bene, vi sorprenderò sul mio profilo Instagram, che ormai è diventato la mia vetrina”.

Sabato sera poi ci sarà il derby, quali sono i pericoli che la squadra di Inzaghi può trovare di fronte? Che partita si aspetta?

“Io penserei partita dopo partita, ora ci dobbiamo concentrare sulla Coppa Italia, che può essere l’obiettivo più importante della stagione da centrare, anche perché il quarto posto in campionato è molto difficile da centrare”.

Questa stracittadina avrà anche una chiave europea, anche perché entrambe le squadre si stanno giocando un posto nelle prossime competizioni Uefa. Dove può arrivare la Lazio a fine stagione?

“La lotta in campionato è molto dura, anche perché nella lotta per un posto in Europa si sono inserite inaspettatamente squadre che ad inizio stagione non si pensava potessero competere. Dopo Juventus e Napoli si pensava che Roma e Lazio sarebbero state le squadre più competitive, invece quest’anno ci ritroviamo Inter e Milan che sono molto in forma, quindi le cose si sono complicate. Non mi sento di fare nessun pronostico, ma spero che, dopo questo periodo sfortunato, la sorte giri a favore nostro”.

Poche squadre si possono permettere un allenatore-tifoso, qual è il suo pensiero sul mister, Simone Inzaghi? Merita di essere confermato per la prossima stagione?

“Assolutamente si, io sono pro Simone. Ci può stare che può essere tentato ad andare da qualche altra parte per essere premiato, anche economicamente, però mi auguro con tutto il cuore che rimanga alla Lazio perché sta facendo benissimo, è stato sfortunato, ma meglio di così non può fare. Se avessimo fatto degli acquisti in più, sicuramente sarebbe andato anche meglio. Secondo me dovrebbe puntare di più i piedi sul fronte mercato, per convincere il Presidente Lotito a fare qualche acquisto per rinforzare la squadra”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW