Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Giovanni Malagò: “Senza nuovi impianti è difficile costruire progetti sportivi”

lucreziabelardinelli5@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ai microfoni di  TMW  ha parlato dell’impossibilità di nuovi progetti sportivi in mancanza di buone strutture e impianti all’altezza, della sicurezza che queste potrebbero offrire in partite più a rischio, come il derby tra due giorni.

Queste le sue parole: “Il caso eclatante è quello del calcio: noi abbiamo 4-5 eccezioni, Torino, Reggio Emilia, Udinese e Roma, nella nostra generazione di stadi, il resto sono datati. Molte società non riescono a crescere coi ricavi ed essere competitive anche per questo, soprattutto poi è difficile ottenere anche sotto il profilo visivo e di diritti televisivi uno spettacolo all’altezza delle aspettative. La strada è quella di candidarsi  per l’Europeo del 2028. 

Derby: “L’impiantistica nuova per una serie di elementi aiuta anche sulle norme di sicurezza, se vogliamo crescere culturalmente, non possiamo avere limiti di orario per giocare una partita. Se vedete la casistica comunque siamo arrivati a non avere quasi nessun tipo di problema dentro gli impianti e tutti i problemi avvengono fuori. Si è fatto di tutto per massimizzare i diritti televisivi, che ti aiutano ad alzare il livello. Ma se l’impegno è giocare la sera, spostare la partita non è giusto e non è corretto”.

Var: “Ho sempre difeso la tecnologia, gli episodi mi sembrano sempre meno e che vengono sempre evidenziati. L’obiettivo è arrivare in un mondo perfetto in cui nessuno avrà nulla da dire, ma dietro lo schermo un occhio umano deve comunque esserci”.

Mondiali: “C’è tutta un’evoluzione nel mondo, il calcio domina la scena dell’opinione pubblica, che ha un obiettivo: aprire a più nazioni possibile la competizione. Il calcio, essendo il più globalizzato, è il primo a mettere le fiches lì sopra. Sono scelte di politica internazionale”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Toma Basic presente alla finale di Coppa di Croazia per seguire il suo ex club

edo9923@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Toma Basic era oggi presente al Poljud di Spalato, dove è andata in scena la finale di Coppa di Croazia tra il Rijeka e l’Hajduk Spalato terminata 1-3, a testimoniarlo una storia pubblicata su Instagram dal calciatore biancoceleste stesso. L’Hajduk Spalato che ha oggi conquistato la finale, è una ex squadra del centrocampista croato, nella quale egli ha militato dal 2015 al 2018, prima di trasferirsi in Francia al Bordeaux.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW