Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

De Guzman: “Inter stai attenta! Abbiamo già dimostrato contro la Lazio di poter battere chiunque”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Da oggetto misterioso a giocatore decisivo. Dagli infortuni a una condizione fisica ottimale. Dalle polemiche al campo, con gol, assist e trofei. Dopo la sua sfortunata avventura italiana tra Napoli, Carpi e Chievo, a Francoforte Jonathan de Guzman è letteralmente rinato. Solo in questa stagione, d’altronde, sono già 28 le sue presenze, con due gol, sette assist e un ruolo da protagonista tanto in Bundes quanto in Europa. Proprio alla vigilia della sfida valida per gli ottavi di finale di EL con l’Inter, TuttoMercatoWeb.com ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva il centrocampista classe ’87 dell’Eintracht.

De Guzman, cosa si aspetta dalla gara di domani con l’Inter?

“L’Inter ha più storia di noi, è un club più blasonato e sulla carta forse parte quindi favorito. Allo stesso tempo, però, sono convinto che abbiamo il 50% di possibilità di passare il turno. Nessuno si sarebbe mai aspettato di vederci chiudere al primo posto in classifica il nostro girone, in Europa tutto può succedere e vi assicuro che l’Eintracht è una squadra molto difficile da battere”.

Quanto conterà giocare l’andata in casa?

“Alla Commerzbank-Arena i nostri tifosi ci danno sempre una grandissima spinta, lo avrete visto anche contro la Lazio. Sarà così nostro compito provare a mettere subito in chiaro le cose davanti al nostro pubblico nella partita d’andata, ci aspetta un doppio confronto affascinante e complicato”.

L’Inter si presenterà però a Francoforte in un momento a dir poco turbolento. E senza Mauro Icardi

“Non facciamoci ingannare dall’assenza di un cannoniere di razza come Icardi. Anche senza di lui, l’Inter resta infatti una gran bella squadra. Parliamo di un club prestigioso, con tanti campioni e uno stadio tra i migliori al mondo come San Siro”.

Quale calciatore toglierebbe ai nerazzurri in vista di domani?

“Un giocatore che ammiro in particolar modo è Stefan de Vrij. È stato mio compagno di squadra al Feyenoord e non vedo l’ora di affrontarlo in campo. Stefan, stagione dopo stagione, sta diventando sempre più forte”.

Quest’anno ha già avuto modo di battere due volte l’altra ex squadra di De Vrij: la Lazio

“La Lazio ha un’ottima rosa, ci tengo a ripetere che nessuno si sarebbe mai aspettato di vederci trionfare in quel modo nella fase a gironi di Europa League. È stato davvero emozionante superare i biancocelesti sia a Francoforte che all’Olimpico, dove i nostri tifosi ci hanno sostenuto come se stessimo giocando in casa. So che le squadre italiane non amano giocare contro le tedesche perché c’è da correre e lottare per 90 minuti, con l’Inter mi aspetto due partite di livello assoluto”.

Per lei ci sarà anche qualche motivazione in più visto il suo passato in Italia. Che ricordo ha del Napoli?

“Mi sono innamorato dell’Italia e del Napoli, ho ancora tanti amici in Campania. Ho imparato davvero molto nella vita quotidiana: la lingua, il cibo, la moda, il calcio e la passione genuina dei tifosi azzurri. A Napoli ho vissuto momenti indimenticabili, mi dispiace che sia finita in quel modo… Non avrei certo voluto lasciarla così”.

Il suo ricordo italiano più bello è la Supercoppa del 2014?

“Assolutamente sì. A Doha riuscimmo a battere la Juventus contro ogni pronostico. Fu straordinario portare la Coppa a Napoli e festeggiare insieme ai nostri tifosi”.

E in questa stagione, invece, quale obiettivo si è posto?

“Come squadra abbiamo davanti a noi un paio di mesi difficili e importanti, possiamo ottenere molto sia in campionato che in Coppa. Per riuscirci dovremo però continuare a lavorare sodo ogni giorno, restando sulla strada giusta. Finora, d’altronde, per noi parlano i risultati: nel 2019 non abbiamo ancora perso una partita”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | In Europa posto fisso ai biancocelesti

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Le sconfitte di Fiorentina e Atalanta, il pareggio della Roma. Ma soprattutto il gol di Milinkovic a tempo scaduto. Sono questi gli ingredienti che hanno permesso alla Lazio di essere sicura di partecipare per il sesto anno consecutivo a una competizione Uefa. Solo a cavallo tra gli anni 90 e 2000 aveva fatto meglio con 12 qualificazioni consecutive. Da quando è Lotito a gestire gli affari biancocelesti, la presenza in Europa è stata costante. Nei 18 anni di presidenza, in sole sei occasioni la Lazio è rimasta fuori dalle coppe internazionali. Le annate in cui la qualificazione è mancata sono: 2004-05, 2005-06 (Lazio declassata dal sesto posto per effetto della sentenza di Calciopoli), 2007-08, 2009-10, 2013-14, 2015-16. Per il resto è sempre arrivata almeno in Europa League (2008-09, 2010-11, 2011-12, 2012-13, 2016-17, 2017-18, 2018-19, 2020-21) e in tre occasioni la Champions League 2006-07, 2014-15 (con discesa in Europa League dopo i preliminari persi contro il Bayern Leverkusen) e 2019-20. Per il raggiungimento di questo traguardo e per chiudere la stagione in grande stile, gli Ultras Lazio hanno pubblicato un messaggio sui social per chiamare raccolta i tifosi: «Per l’ultima partita di campionato contro il Verona, invitiamo tutti i tifosi a portare con sé una bandiera biancoceleste, una maglietta, una sciarpa (chiaramente in linea con lo stile che da sempre ci contraddistingue). La Nord dovrà essere un muro colorato dai nostri vessilli. Si festeggia l’ingresso in Europa, ma soprattuto, facciamo vedere a tutti chi siamo. Perché la Lazio è dei suoi tifosi. Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l’uno accanto all’altro, come sempre!» Intanto nelle prime 24 ore di vendita sono già stati staccati 25mila biglietti. Il Tempo/Daniele Rocca

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW