Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Fiorentina-Lazio, Cucchi: “Le motivazioni sono ciò che servono in questa fase della stagione”

lucreziabelardinelli5@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

L’ex radiocronista di Tutto il calcio minuto per minuto e tifoso laziale, Riccardo Cucchi in vista della sfida di questa sera contro la Fiorentina, ha parlato a fiorentinanews.com.

Queste le sue parole:

Signor Cucchi, come intravede la gara alla luce degli ultimi risultati?
“I biancocelesti sicuramente rispetto alla Fiorentina arriva da un gran momento dopo la vittoria nel derby, che oltre lanciarla più in alto in classifica l’ha anche galvanizzata. Per entrambe in questa fase della stagione conteranno più che mai le motivazioni; sono squadre molto simili, che cercheranno di imporre il loro gioco per arrivare al successo. Mi aspetto una gara equilibrata e aperta fino all’ultimo minuto”.

Ultimamente il gioco di Pioli non ha convinto molti visto i recenti risultati. Lei che opinione ha sul tecnico viola?
“Pioli lo conosco bene, il suo modo di allenare è molto simile a quando allenava a Roma. Sa tirare fuori meglio dalle squadre, e non si nasconde dietro i tatticismi, che ritengo siano il male moderno delle squadre. Pioli è uno di quegli allenatori che predilige il gioco veloce senza fare calcoli. Il fatto che in questo ultimo periodo la Fiorentina non abbia ottenuto molte vittorie è un dato sicuramente da analizzare, ma c’è da dire bisogna anche saper aspettare. Pioli è da un anno e mezzo alla Fiorentina, sta facendo un gran lavoro soprattutto nel gestire i giovani, come nel caso di Chiesa che dicevamo prima, e i risultati arrivano sempre dopo una programmazione, che è da strutturare o variare a seconda delle caratteristiche della squadra stessa”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW