Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA | Felipe Anderson: “Tiferò sempre Lazio, ho dato tutto fino all’ultimo. Credo nel 4° posto. E sul Real Madrid…” | VIDEO

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Felipe Anderson è la sincerità fatta persona. Non ha bisogno di mentire, è un calciatore atipico. La Lazio gli è rimasta davvero nel cuore, quando parla del suo passato a Roma gli brillano gli occhi, non riesce a mascherare il sorriso. Pipe ama i colori biancocelesti, non è ruffianeria, non è il tipo. Non lo ammetterà, ma sicuramente avrebbe voluto un epilogo diverso. Riconosce e rispetta la squadra che lo ha preso adolescente nel Santos nel luglio 2013 e lo ha fatto diventare uomo 5 anni dopo. Ora il classe ’93 è più forte e maturo: incanta nel West Ham e ha riconquistato il Brasile, con il quale aveva debuttato proprio ai tempi d’oro biancocelesti. Felipe guarda a testa alta il futuro ma non dimentica le sue origini europee, come ammette lui stesso in esclusiva ai microfoni di Laziopress.it dopo l’amichevole della Seleção con Panama.

Segui ancora la Lazio?
“Tantissimo, 5 anni non si dimenticano. Sono in contatto con i miei ex compagni, sono e sarò sempre un tifoso biancoceleste”.

Credi nel quarto posto di Inzaghi?
“Sì, spero che riescano a raggiungere la Champions. L’obiettivo è sempre stato quello di entrare nelle prime quattro, anche quando c’ero io lavoravamo ogni giorno per raggiungerlo. Sarei davvero felice se a maggio riuscissero a centrare l’obiettivo”.

Prima di Lazio-Inter sapevi già che sarebbe stata la tua ultima partita in biancoceleste?
“Non sapevo ancora nulla del mio futuro alla vigilia di Lazio-Inter, pensavo solo a giocare e a dare il meglio per una partita così importante. A fine partita ero dispiaciuto per la sconfitta perché ero lì, avevo dato tutto e pensavo ancora come un giocatore della Lazio. Sono venuto a conoscenza del West Ham solo pochi giorni prima dell’ufficialità del trasferimento”.

A suon di gol e magie con il West Ham hai attirato l’attenzione del Real Madrid: ti ha contattato qualcuno del club di Perez?
“No, non ho sentito nessuno. Penso solo al West Ham. Sono felice dell’inizio avuto in Premier. Avremmo potuto fare meglio ma siamo felici e stiamo lavorando per crescere ancora”.

Seconda presenza con il Brasile dei grandi: in cosa ti senti migliorato rispetto al tuo debutto del 2015?
“Sicuramente ho più fiducia nel mio talento, ho imparato molto dagli alti e bassi avuti. Nelle difficoltà si cresce e ora sono felice del mio momento”.

Credi nella convocazione per la Copa América?
“Voglio dimostrare il mio valore a Londra da qui a maggio e fare bene. Poi vedremo cosa succederà”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | Rimonta dell’Udinese al Bentegodi

Published

on

 


L’ottava giornata di Serie A si chiude con la partita tra l’Hellas Verona e l’Udinese. Al Bentegodi la squadra di Cioffi si porta in vantaggio al minuto 23 con con una bella conclusione al volo di Doig. Nella ripresa arriva il gol del pareggio con Beto, ma nei minuti finali trova la rete Bijol che chiude il match. La partita finisce 1-2.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW