Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Lazio, distrazioni finali: 11 punti buttati negli ultimi 20 minuti

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Non è una semplice Spallata, è una vera pugnalata che Strakosha avrebbe voluto schivare. Stavolta però non è riuscito a fare l’eroe. Non ha potuto nulla sul rigore: Petagna lo ha spiazzato dal dischetto ed ecco almeno un altro punto perso. Fondamentale per il discorso Champions. Perché, con la partita da recuperare con l’Udinese, la Lazio avrebbe virtualmente agganciato il Milan. Invece non sfrutta il suo passo falso. Inzaghi si danna perché al fotofinish dava il pareggio per scontato, Strakosha aveva parato tutto: si era superato due volte sui missili di Fares. Pronti via aveva salvato d’istinto sull’ex Floccari. Era stato perfetto nelle uscite fuori dai pali, insomma in tutti i fondamentali. Aveva messo una pezza negli svarioni, lui e tutta la panchina avevano le mani sui capelli all’errore ingenuo di Patric, simile a quello commesso da Lulic su Cancelo contro la Juve. Allora la Lazio perse dal 74’ in poi 3 punti (era in vantaggio grazie all’autogol di Emre Can) in casa. Ma sono addirittura 11 totali buttati a 20’ dal gong per strada.

UNDICI PUNTI
Insomma, anche in questo campionato la distrazione finale rischia d’essere fatale. Trend inaugurato nel derby d’andata quando, dopo i gol di Pellegrini e Immobile, al 71’ arrivò il centro di Kolarov e poi all’86’ di Fazio. Col Milan al 78’ il gol di Kessie a cui però riuscì a rimediare Correa al 93’ in un match stradominato. Con la Samp ko niente di meno che al 99’ per colpa di un lancio lungo sul quale Saponara supera Strakosha in pallonetto. Col Genoa altro bottino pieno gettato a Marassi al vento: risponde a Badelj, prima Sanabria al 75’, poi Criscito con un siluro incontrollato dalla distanza al 94’. In totale sono 13 su 30 totali (il 43,5%) le reti incassate dalla Lazio nei 20’ finali. Solo Chievo e Parma (17), Frosinone (15), Empoli e Sampdoria (14) hanno fatto peggio dei biancocelesti. E oggi è diventato addirittura impossibile rimediare a questi errori con le reti degli attaccanti. Dopo Fiorentina, Parma e Inter, i biancocelesti non segnano per la quarta volta consecutiva nei secondi tempi: in Europa solo Dijon (9), Chievo (8) e Rayo Vallecano (5) hanno strisce peggiori.

ATTACCO
A San Siro era bastato un gol (nel 2019 il dodicesimo consecutivo) di Milinkovic all’inizio per chiudere il conto. Probabilmente sarebbe bastato pure a Ferrara se Immobile, dopo una manciata di minuti, avesse messo il pallone dentro. Dopo la Nazionale, sembra irriconoscibile Ciro. Si divora un altro centro a tu per tu con Viviano. Stoppa male, non fa sponde e arriva sempre in ritardo. Preoccupa la sua condizione perché come per tutte le altre concorrenti (Piatek, Zapata, Icardi, Dzeko), anche per la Lazio la Champions passa dal proprio bomber. «Testa alta perché nulla è perduto», suona allora la carica Immobile, il giorno dopo. Lui vuole rifarsi subito col Sassuolo, ma Inzaghi stavolta dovrà fare maggiore attenzione alle varianti di gioco. La Spal (lo si evince dai numeri) ha imbrigliato la Lazio nel suo sterile possesso: undici occasioni, appena tre tiri nello specchio. Non è solo una questione di mancanza di cinismo né di modulo. Serve più determinazione e astuzia sempre per agganciare il quarto posto.

ilmessaggero.it

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Calciomercato | Ipotesi Acerbi al Napoli, in caso di cessione di Koulibaly

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Come riportato dal giornalista Paolo Bargiggia sul proprio profilo Twitter, c’è una pista tutta italiana per il Napoli: nel caso venisse ceduto Koulibaly, il club pensa ad Acerbi. Il difensore biancoceleste è in rottura con Sarri, ed essendo mancino potrebbe solo fare il titolare e non il quarto difensore.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW