Connect with us

Per Lei Combattiamo

Plusvalenze fittizie, indagato il Presidente del Chievo Campedelli

Published

on

 


Dal fallimento dell’Associazione Calcio Cesena, ufficializzato il 9 agosto scorso dal giudice Barbara Vacca del tribunale di Forlì, sono nate almeno due inchieste penali: una è relativa al fallimento e riguarda solo l’ex presidente Giorgio Lugaresi, l’altra riguarda le plusvalenze fittizie realizzate con la compravendita di calciatori a valori gonfiati fra Ac Cesena e Chievo Verona, e vede indagati lo stesso ex presidente Giorgio Lugaresi, lo storico capitano Giampiero Ceccarelli che dopo aver chiuso la carriera di calciatore ha avuto vari incarichi manageriali in seno alla società calcistica e il presidente del Chievo Luca Campedelli.

Le indagini sono ancora nella fase preliminare e per poterle approfondire ulteriormente la procura ha chiesto una proroga di sei mesi; la notifica della richiesta agli indagati (che potrebbero opporsi alla proroga davanti al giudice delle indagini preliminari) equivale a un avviso di garanzia perché informa ufficialmente l’indagato dell’esistenza del procedimento e delle facoltà che le norme gli concedono.

La acque si stanno muovendo anche sul piano della procedura fallimentare: alle persone che negli ultimi cinque anni di vita della società hanno ricoperto incarichi di amministratore o di sindaco e alla società di revisione stanno arrivando le richieste di risarcimento per i danni che la cattiva gestione ha causato alla società fino a portarla al fallimento. Si tratta di una somma complessiva di decine di milioni di euro. Infatti la società al momento del fallimento aveva debiti per 80 milioni di euro, metà dei quali con l’Agenzia delle Entrate.

Fonte: Il Resto del Carlino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Sampdoria, sollevato dall’incarico di allenatore Giampaolo: il comunicato ufficiale

Published

on

 


Era nell’aria, ora è arrivata anche l’ufficialità: Marco Giampaolo non è più l’allenatore della Sampdoria. Fatale è stata la sconfitta di questo pomeriggio per 0-3 in casa contro il Monza. Questo il comunicato, pubblicato sul sito ufficiale blucerchiato: “L’U.C. Sampdoria comunica di aver sollevato Marco Giampaolo dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra. Al tecnico e ai componenti del suo staff vanno i ringraziamenti per la serietà e la professionalità dimostrate durante il periodo di lavoro nel club”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW