Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

I tifosi biancocelesti scrivono una lettera a Salvini: “Ci aiuti a riportare la maglia di Acerbi a Roma”

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Dopo le scuse ufficiali da parte di Kessiè e Bakayoko accettate da Acerbi, i tifosi della Lazio hanno scritto al leader politico del centrodestra Matteo Salvini di intervenire da tifoso milanista e politico sulla questione, scrivendogli una lettera:

Onorevole Ministro,
come certamente avrà visto dal vivo, stante la sua fervente fede rossonera, al termine dell’acceso incontro che ha visto protagoniste la nostra S.S. Lazio ed il suo A.C. Milan – sul quale in questa sede non vogliamo disquisire di squallide faccende arbitrali – il giocatore comunitario Tiemoué Bakayoko ed il giocatore extracomunitario Frank Kessié mostravano trionfanti la maglia del nostro calciatore italiano Francesco Acerbi come fosse un bottino di guerra, strappato con ardore al nemico. Solo pochi minuti dopo si è saputo, per bocca del nostro difensore, che la maglia era stata scambiata amichevolmente proprio per chiudere uno sciocco battibecco avvenuto pochi giorni prima sui social.

Orbene ci rivolgiamo a lei che ha fatto dell’onore e della lealtà uno stile di vita non per ottenere una sciocca giustizia sportiva che non ci interessa né, tantomeno, per redarguire i due guitti ivoriani per i quali la “figura di merda” – ci consenta il francesismo – è lezione più che riparatoria. Ci rivolgiamo a Lei, Ministro, per ottenere che la maglia della S.S. Lazio contraddistinta dal numero 33 del nostro calciatore Acerbi sia restituita al legittimo proprietario, cittadino italiano, perché sottratta con l’inganno dai due cittadini ivoriani (uno anche francese, à vrai dire) e mostrata al pubblico ludibrio.
Voglia pertanto, illustrissimo Ministro, dare ordine al Prefetto di Milano di sequestrare, seduta stante, la maglia offesa e vituperata per farla tornare, con l’onore che merita, al suolo natio.
Grati per avere dedicato la Sua attenzione a questa nostra istanza e auspicando un suo valido intervento al riguardo, la salutiamo cordialmente.

Con ogni osservanza e immutata stima I tifosi della S.S. Lazio 1900
All’Onorevole Ministro dell’Interno Matteo Salvini Sua Sede”.

FONTE: MESSAGGERO 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | Festa Lazio, quinto posto per 55.000

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un grande pubblico saluta i biancocelesti: campionato concluso davanti alla Roma.

Come riportato dal Corriere dello Sport, notte d’altri tempi con il popolo biancoceleste che torna a riempire l’Olimpico. Erano 55.000 i tifosi presenti per mandare un messaggio a Lotito: serve una Lazio ancora più ambiziosa nella prossima stagione.
Ieri partenza schock dei biancocelesti, il Verona segna con Simeone e Lasagna. Poi la rimonta: Cabral, Felipe e Pedro. Hongla acciuffa il pari.

Immobile è per la quarta volta re dei marcatori. Lo precede, nella storia della Serie A, solo Nordhal: nessun attaccante italiano era mai riuscito nell’impresa. Ha vinto Sarri, applaudito sotto la Curva Nord, perché bastava un pareggio per finire quinto e piazzarsi davanti alla Roma (terzo anno di fila per la società). La qualificazione in Europa League può essere la base per costruire un futuro radioso, a patto di accontentarlo sul mercato e magari ribaltando il destino attraverso la conferma di un top player come Milinkovic, forse al passo d’addio nella scia di Leiva, Strakosha, Luiz Felipe e probabilmente Acerbi.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW