Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Tucu di punta e finale raggiunta. Romulo e Lulic arano le fasce, qualità Luis Alberto

Published

on

 


Strakosha 6 – Primo e unico intervento dopo mezzora su una conclusione dal limite di Calabria, per il resto il Milan non arriva mai dalle sue parti. Giusto Cutrone trova il gol ma era fuorigioco come d’altrone conferma la punta rossonera in campo.

Luiz Felipe 5,5 – Avverte troppo la tensione della gara, la grinta diventa esuberanza e arriva un giallo ingenuo che lo costringono a non commettere più interventi rischiosi.

Acerbi 7,5 – Prende Piatek, lo accartoccia e se lo mette in saccoccia per terza volta di fila, non bagna le polveri del polacco ma gli toglie proprio ogni arma. Vince per l’ennesima volta il duello con il Milan.

Bstos 7 – Ha tagliato l’erba di San Siro quella rasoiata nel recupero del primo tempo che fa la barba al palo, si ripete di testa ad inizio ripresa. Impeccabile anche in fase difensiva nel disinnescare Suso.

Romulo 7 – Ara la fascia destra senza mai fermarsi con qualità, unico neo un paio di cross inefficaci. Ingaggia un duello personale con Laxalt che ogni volta lo abbatte e l’italobrasiliano chiede la sanzione a Mazzoleni contandogli i falli subiti.

Milinkovic SV

Dal 15′ Parolo 6 – Dopo il vantaggio serve la quantità ed ecco Parolo ritrovare il suo habitat preferito. Corre per il campo tamponando in difesa e facendosi vedere in attacco, qualche tocco sbagliato di troppo.

Lucas Leiva 6,5 – Servono i migliori riflessi di Reina per negargli il gol con una conclusione dal limite. Come sempre perfetto anche se stasera aiutato dai compagni e dagli sterili giocatori rossoneri.

Luis Alberto 7 – Con sapienza controlla il pallone alternando accelerazioni a gestione dell’azione in maniera tranquilla. I suoi movimenti fra le linee scombissolano i piani di Gattuso con Bakayoko e Kessie che non riescono a fermarlo.

Dall’85’ Badelj SV

Lulic 7 – La partita si divide in due fasi: prima ora di gioco in cui non irrita con quei cross sbilenchi, quando poi però serve l’agonismo si esalta. Si fa trovare sempre al posto giusto al momento giusto compiendo la scelta corretta palla al piede.

Correa 8 – Fa fatica ad entrare in partita non trovando la giusta sintonia con Immobile, appena si accende arriva davanti Reina: per due volte fa bella figura il portiere spagnolo ma alla terza arriva la rete del vantaggio.

Dal 74′ Caicedo 6 – Poteva chiudere definitivamente la partita ma preferisce tentare il dribbling a Reina per poi prendersi il giallo per simulazione.

Immobile 6,5 – Non è il suo momento. Le occasioni gli arrivano ma la palla non finisce mai in fondo alla rete. Corre e lotta però fino al triplice fischio e l’azione del vantaggio nasce da una sua ripartenza.

All. Inzaghi 8 – Questa è la sua Lazio. Batte Gattuso per la prima volta e si prende la terza finale della sua carriera sulla panchina biancoceleste. Torna al gol Correa, ora all’appello manca Immobile.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | Udinese-Verona termina in pareggio

Published

on

 


Termina il posticipo della 20esima di Serie A tra Udinese e Verona. A passare in vantaggio sono stati i gialloblù grazie all’autogol di Becao, rete poi recuperatosi dai bianconeri con Samardzic. Con il punto conquistato, il Verona si porta a quota 13 al terzultimo posto, l’Udinese invece sale a 29 punti al settimo posto. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW